Piante invase dai moscerini dei funghi? Questo ingrediente che hai sicuramente in casa è il migliore per risolvere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sapevi che puoi liberarti dai moscerini dei funghi che infestano le tue piante d'appartamento con un ingrediente che hai sicuramente a disposizione? Scopriamo quale.

Come conservare al meglio le fragole

I moscerini dei funghi sono piccoli insetti molto pericolosi per le nostre piante d’appartamento. A volte sembrano apparire dal nulla, poiché una piccola popolazione di questi moscerini può trasformarsi in una vera e propria infestazione da un giorno all’altro. Sono generalmente attratti dall’umidità, dalle temperature elevate e dalla materia organica in decomposizione e, purtroppo, non è così semplice riuscire a sbarazzarsene. (Leggi anche: Spray fungicida naturale a costo zero: contro muffe, micosi e funghi delle piante, usa il bicarbonato di sodio in questo modo)

Tuttavia, esiste un ingrediente che sicuramente hai a disposizione a casa che è estremamente efficace per liberarsi dai moscerini dei funghi: l’acqua ossigenata.

Come liberarsi dai moscerini dei funghi

I moscerini dei funghi (famiglia dei Mycetophilidae e Sciaroidea) sono parassiti comuni, grandi poco meno di 7 millimetri, neri con zampe lunghe e possono essere trovati intorno alle piante in vaso. Il loro ciclo di vita è molto breve (circa 3-4 settimane) e comprende quattro fasi di sviluppo: uovo, larva, pupa e adulto. La femmina può arrivare a deporre fino a 200 uova, dalle quali si schiudono le larve dopo appena una settimana. Le larve si nutrono delle radici delle piante, per questo sono estremamente pericolosi per le nostre piantine in vaso.

I moscerini dei funghi sono attratti dalla luce e potresti notarli per la prima volta di notte, mentre volano intorno a lampade o a dispositivi elettronici con illuminazione, però sono attratti anche da terreni molto umidi, quindi la possibile causa di un’infestazione potrebbe essere un’irrigazione incorretta. Una popolazione non molta estesa di moscerini raramente provoca dei danni significativi, ma in gran numero possono rappresentare un problema serio. Le piante in vaso infette possono mostrare segni di avvizzimento, perdita di vigore, scarsa crescita e ingiallimento.

Come abbiamo già detto, il perossido di idrogeno (conosciuto comunemente come acqua ossigenata) può aiutarti a salvare le tue piante da un’infestazione di moscerini. Basta che annaffi i tuoi vasi con una soluzione di acqua ossigenata e acqua normale. Questo processo può continuare per diverse settimane, a seconda della gravità dell’infestazione, o comunque fino a quando la situazione non sarà completamente sotto controllo. Il perossido di idrogeno riuscirà ad uccidere tutte le larve di moscerini presenti nelle tue piante. Per assicurarti che il rimedio sia completamente efficace, è meglio fornirsi di una bottiglia di acqua ossigenata appena comprata piuttosto che una che è già stata utilizzata.

Altri utili consigli da poter seguire sono:

  • evitare di annaffiare eccessivamente il terreno e lasciarlo asciugare tra un’innaffiatura e l’altra;
  • utilizzare un terriccio nuovo e di alta qualità;
  • fornire un buon drenaggio per riuscire a controllare i livelli di umidità (quando questa è alta, i moscerini ne saranno molto più attratti).

Seguendo queste semplici strategie riuscirai a coltivare e goderti le tue piante senza problemi.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbero interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook