Quali alberi da frutto, piante, viti e arbusti NON devi potare a febbraio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Febbraio è il mese della potatura invernale, ma quali sono le piante che non devono essere potate? Scopriamolo insieme

Febbraio è il mese della potatura invernale, ma quali sono le piante che non devono essere potate? Scopriamolo insieme

La potatura stimola la nuova crescita e fioritura, ma deve essere effettuata nel momento giusto. Il fattore più importante per determinare se è corretto potare una pianta legnosa a febbraio è sapere due cose. Innanzitutto, fiorisce in primavera? Secondo, fiorisce sulla crescita dell’anno scorso? Se le risposte sono “sì”, allora è un brutto momento per potare, perché così facendo rimuoverai la maggior parte dei boccioli dei fiori. Scopriamo quali alberi, arbusti e viti non bisogna potare a febbraio. (Leggi anche: Quali piante, alberi da frutto e arbusti bisogna potare a febbraio ( e quali assolutamente no)?

Alberi

biancospino

@Chris2766/123rf

Alcuni alberi non vanno potati fino a quando non avranno finito di fiorire questa primavera. Tra questi segnaliamo:

  • catalpa
  • camelia comune
  • mela craba fiorita
  • ciliegio fiorito
  • corniolo fiorito
  • pesca fiorita, pera fiorita e prugna fiorita
  • albero golden chain
  • biancospino
  • ippocastano
  • magnolia giapponese
  • buckeye rosso
  • campana d’argento
  • alloro di montagna

Arbusti

deutzia

@Josiepics/123rf

Oltre agli alberi, vi sono anche alcune specie di arbusti che potrebbero perire a seguito della potatura invernale, come:

  • azalee
  • rododendri
  • arbusto di banana
  • rose rampicanti
  • dafne
  • deutzia
  • mandorlo fiorito
  • mela cotogna fiorita
  • forsizia
  • ortensia francese (tranne i tipi rifiorenti)
  • biancospino indiano
  • andromeda giapponese
  • oleandri
  • ortensia
  • spirea o Filipendula ulmaria

Viti

Carolina jessamine

@Greatandlittle/123rf

Esistono diverse varietà di viti, e a differenza della vite comune che può essere potata a febbraio perché dormiente, alcune specie non vanno assolutamente sfoltite o tagliate. (Leggi anche: Potare la vite: in Franciacorta apre una scuola che insegna a farlo nel rispetto delle piante)

  • Clematis armandii (specie di clematide sempreverde)
  • Carolina jessamine, vite rampicante perenne originaria dell’America centrale e settentrionale
  • ortensia rampicante
  • vite incrociata
  • caprifoglio della tromba  o caprifoglio del corallo è un vitigno perenne

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook