Begonie: trucchi e consigli per curarle e proteggerle in inverno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le begonie sono piante delicate che non sopravvivono alle basse temperature e al gelo. Ecco come prendersene cura

Le begonie sono piante delicate che non sopravvivono alle basse temperature e al gelo. Ecco come far loro superare l’inverno

Le begonie, indipendentemente dal tipo, non possono resistere a temperature gelide e richiedono un’adeguata cura invernale. Per garantire ciò, soprattutto in caso di inverno rigido, dovresti svernarla al chiuso e farlo è abbastanza semplice, basta sapere come procedere. Ricorda che le begonie sono in realtà piante perenni, e possono vivere per molti anni; inoltre, con il clima giusto, possono anche rimanere nel terreno durante l’inverno, ma in caso di inverno molto freddo, allora è necessario portarle in casa. (Leggi anche: Begonia: come piantare, coltivare e prendersi cura della superstar del giardino)

Come svernare le begonie

Il metodo che si sceglie per svernare le begonie dipende da vari elementi:

  • dove sono state piantate 
  • dove si vive
  • il tipo di begonia

Prima di entrare nei dettagli dei diversi metodi, quindi, è importante capire le varie tipologie. Esiste la begonia con tuberi, chiamati anche bulbi, e quella detta “fibrosa” e la begonia di cera. Quindi, prima di decidere come conservarla durante l’inverno, è opportuno controllare di che tipologia si tratta.  (Leggi anche: Piante esposte al freddo e al gelo: come curarle e salvarle)

Svernare le begonie con tuberi

Se le tue begonie tuberose sono piantate in giardino, occorre scavare per dissotterrarle. Dissotterrare i tuberi di begonia va fatto prima che fuori diventi troppo freddo; idealmente, questa operazione andrebbe eseguita prima che la temperatura scenda sotto i 10°. Non preoccuparti se il fogliame è ancora vivo, è normale; morirà naturalmente quando i bulbi iniziano ad andare in letargo.

Per questo passaggio si può usare anche solo una forchetta da giardino, oppure la classica pala a vanga. È importante scavare almeno a un piede di distanza dallo stelo principale, altrimenti potresti finire per tagliare o danneggiare i tuberi. Una volta estratti dal terreno, scuoti la pianta delicatamente o spazzola via lo sporco e la terra in eccesso; non risciacquare, è meglio lasciare un po’ di terra in più per non rischiare che i bulbi siano troppo bagnati.

Dopo di che, il consiglio è di controllare che nessun bulbo sia stato danneggiato e, soprattutto, controllare se vi sono segni di marciume. I bulbi marci o danneggiati dovrebbero essere scartati, poiché non sopravvivono all’inverno.

I tuberi vanno, poi, lasciati indurire per una settimana circa prima di conservarli, e per farlo si possono stendere semplicemente su uno scaffale o su fogli di giornale e conservarli in un luogo asciutto e al riparo dal gelo.

Come curare le begonie fibrose in inverno

In inverno le begonie fibrose hanno bisogno delle stesse cure di una pianta d’appartamento. Quindi, mettile in un luogo dove ricevono luce solare diretta e indiretta. Ricorda di mantenere il terreno costantemente umido, ma fai attenzione a non bagnarle eccessivamente poiché le radici potrebbero marcire. Assicurati che stiano lontano da qualsiasi fonte di calore, in quanto preferiscono temperature interne tra 18 e i 23°.

Curare la begonia di cera in inverno

Le piante di begonia di cera coltivate in vaso possono essere conservate nei loro contenitori finché rimangono asciutte; mentre, se sono nel terreno possono essere trapiantate con cura in contenitori e portate in casa. 

Portare queste piante in casa, però, può causare stress, che a sua volta causa la caduta delle foglie; per evitare ciò è possibile aiutare ad acclimatarle in anticipo. Tuttavia, prima di spostare le piante in appartamento assicurati di effettuare un trattamento anti insetti nocivi o oidio, magari spruzzando un mix di acqua tiepida e detersivo per piatti senza candeggina. 

Tieni le begonie vicino una finestra luminosa, e riduci gradualmente la quantità di luce per aiutarle ad adattarsi a un ambiente interno. Aumenta i livelli di umidità, ma riduci l’irrigazione durante l’inverno. Quando tornano le temperature calde, aumenta le annaffiature e inizia a spostarle all’aperto per acclimatarle e ridurre lo stress.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Altre piante che in inverno hanno bisogno di maggior cura: e come proteggerle dal gelo:

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook