Asciugatrice, ecco il trucchetto che ci farà risparmiare molti soldi in bolletta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una piccola attenzione all'orario in cui accendiamo l'elettrodomestico può tradursi in un risparmio energetico consistente a fine mese

Libera Terra

L’aumento dei prezzi dell’energia si ripercuote sui prezzi delle bollette al dettaglio e pesa sulla nostra quotidianità e sulle nostre abitudini. Ecco perché è così importante mettere in atto delle strategie di risparmio e iniziare a utilizzare elettrodomestici e dispositivi elettronici in modo consapevole.

Fra gli elettrodomestici più energivori in casa vi è sicuramente l’asciugatrice. Si tratta di uno strumento molto utile, essenziale soprattutto nella stagione invernale o quando in casa vivono molte persone; tuttavia, se non usato con consapevolezza, può incidere non poco sulla bolletta dell’energia elettrica a fine mese.

C’è tuttavia un espediente, o meglio un’abitudine virtuosa, che possiamo adottare per evitare che ogni ciclo di asciugatura del bucato si trasformi in un vero e proprio salasso: far partire l’elettrodomestico a tarda sera o utilizzarlo solo nel weekend.

Infatti, se con l’azienda che ci fornisce energia elettrica abbiamo sottoscritto un contratto che prevede la differenziazione dei costi in fasce orarie (la cosiddetta tariffa bioraria), possiamo sfruttare questa opzione a nostro vantaggio per pagare meno.

Di sera e nel weekend, questi tipi di contratto garantiscono prezzi dell’energia più vantaggiosi, e ciò ci permette di risparmiare un bel po’ di soldi in bolletta a fine mese. Se non vogliamo dimenticarci di attivare l’elettrodomestico a tarda sera, possiamo programmarne l’accensione prima di andare a letto: molte asciugatrici moderne lo permettono.

Se invece non possiamo usufruire della tariffa bioraria, ci sono altri trucchetti che possiamo adottare per risparmiare energia quando usiamo l’elettrodomestico. Vediamone qualcuno:

  • usiamo l’asciugatrice sempre e solo a pieno carico: in questo modo limiteremo al minimo lo spreco di energia;
  • assicuriamoci di inserire il bucato già ben strizzato e non zuppo d’acqua, così il ciclo di asciugatura sarà più snello ed efficiente; per fare questo utilizziamo al meglio la funzione centrifuga della lavatrice;
  • effettuiamo con frequenza la manutenzione dell’elettrodomestico e, in particolare, la pulizia dei filtri: un’asciugatrice pulita ed efficiente consuma meno e rende di più;
  • infine, se stiamo pensando di acquistare un nuovo elettrodomestico, facciamo attenzione a che la sua classe energetica sia A o superiore: in questo modo porteremo a casa un’asciugatrice ad alta efficienza e dai consumi ridotti.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook