L’elegante casa sull’albero autosufficiente e simile a un’astronave nel cuore della foresta finlandese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche il marchio automobilistico svedese Polestar ha deciso di immergersi nel mondo dell'architettura. E così è venuta fuori un'elegante casa sull'albero che, dicono, non avrebbe un impatto sull'ambiente circostante

Si chiama KOJA, che in svedese significa “capanna” o “tana”, ed è l’ultima nata in casa Polestar. E no, non è una delle sue auto elettriche, ma una vera e propria casa sull’albero, del tutto simile a un UFO, nel cuore della foresta finlandese.

Progettata da Kristian Talvitie per il Polestar Design Contest 2021, KOJA è più che altro una rivisitazione innovativa della classica casa sull’albero, dicono da Polestar. E in preparazione per il lancio del concorso 2022, Polestar ha deciso di dare vita a KOJA in scala reale.

Abbiamo deciso di costruirla utilizzando materiali locali e sostenibili (legno e lana di provenienza locale, ndr), offrendo un’esperienza immersiva nella natura e riducendo gli spostamenti necessari per riconnettersi col verde.

Costruita nel villaggio di Fiskars, un centro di arte e design nel sud-ovest della Finlandia, KOJA è la prima proposta del Polestar Design Contest ad essere realizzata in scala reale e fa parte della mostra House by an Architect alla Fiskars Village Art & Design Biennale, aperta da maggio a settembre 2022.

casa polestar

©Polestar

In risposta al tema del “progresso” del Polestar Design Contest 2021, KOJA ridefinisce il viaggio sostenibile riducendo in primo luogo la necessità di viaggiare, ma avvicina ancora le persone alla natura. Attaccato a un tronco d’albero appena sotto il baldacchino, il design massimizza la vista dalla cima dell’albero con una facciata vetrata panoramica. Un’esperienza ricca e coinvolgente in un ambiente naturale. KOJA si collega alla crescente tendenza del microspazio e questa casa sull’albero è accessibile a persone che altrimenti farebbero un viaggio molto più lungo per vivere la natura selvaggia.

casa polestar

©Polestar

House by an Architect” è una delle tre mostre della Fiskars Village Art & Design Biennale di quest’anno e presenta una collezione di sette mini case in legno (sei di queste già da poter affittare su Aibnb) costruite ai margini di un bosco di querce dove i visitatori possono anche passare la notte. Si noti che il loro design non si basa su una determinata posizione, ma, precisamente, sulla loro capacità di adattarsi a diversi ambienti.

Tra le sette costruzioni, a margine della mostra, il progetto del giovane designer finlandese Kristian Talvitie ha una meravigliosa facciata panoramica in vetro che massimizza la vista delle cime degli alberi, una disposizione intelligente degli spazi – il design modulare consente vari scenari – ed è autosufficiente al 100% (utilizza l’energia del sole, del vento e della pioggia).

Fonte: Polestar

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook