Questi sono i luoghi della casa in cui non dovresti mai mettere uno specchio, secondo il Feng Shui

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sapevate che gli specchi riflettono e moltiplicano le energie negative, lo stress e le preoccupazioni? Ecco perché dobbiamo fare molta attenzione a dove posizionarli

Libera Terra

Spesso temuti per il loro potere “rivelatore” ed esaltatore dei nostri difetti, gli specchi sono presenti praticamente in ogni stanza della casa. I loro scopi, oltre a quello di mostrarci il nostro riflesso, sono molteplici: sono oggetti di design e contribuiscono all’arredamento di un ambiente; danno l’illusione ottica di uno spazio più grande; illuminano angoli bui della casa.

Secondo la disciplina geomantica taoista del feng shui, nata in Cina ma oggi diffusa in tutto il mondo, ci sono regole ben precise per posizionare gli specchi all’interno della casa: una superficie riflettente, infatti, è in grado di moltiplicare la fortuna e l’energia (nel bene e nel male) – per questo motivo dobbiamo prestare molta attenzione alla sua posizione nell’appartamento.

Vediamo insieme, in base alle stanze della casa, dove appendere uno specchio – e dove non farlo.

Leggi anche: Feng Shui: stanza per stanza, come arredare la tua casa per vivere meglio

Camera da letto

La camera da letto è un luogo fondamentale per il nostro benessere psicofisico, poiché qui ci riposiamo e recuperiamo le energie. Ecco perché non dovrebbero esserci specchi appesi sopra la testiera del letto o sul comò di fronte: essi rifletteranno la nostra energia, ma anche i nostri pensieri e le nostre preoccupazioni, impedendoci di riposare bene.

Se vogliamo tenere uno specchio nella stanza da letto, dobbiamo posizionarlo in modo tale che esso non rifletta il nostro letto, per il motivo che abbiamo appena spiegato.

Se la nostra camera da letto non è molto ampia e non premette di ospitare uno specchio senza che in esso si rifletta il letto, meglio attaccare lo specchio nella parte interna dell’anta dell’armadio: in questo modo saremo certi che non interferirà con il nostro sonno.

Attenzione anche all’eventuale presenza di una TV nella stanza da letto: il dispositivo, da spento, agisce come una superficie riflettente e ha gli stessi effetti negativi di uno specchio vero e proprio.

Cucina

Dovremmo evitare di collocare specchi in questa stanza della casa, poiché la cucina è carica di energie negative provenienti dal fuoco (fornelli, camino, stufa): visto che gli specchi moltiplicano le energie che riflettono, è meglio evitare una superficie riflettente in questo ambiente.

Bagno

Uno specchio in bagno non può mancare, poiché ci permette di raderci, truccarci e pettinare i capelli ogni giorno. Tuttavia, attenzione a non averlo rivolto verso la porta di ingresso del bagno (così come a non avere specchi fuori ma in direzione del bagno).

Si dice infatti che dal bagno provengano energie negative, visto che è il luogo in cui noi espelliamo i nostri rifiuti biologici: se abbiamo uno specchio rivolto alla porta del bagno, l’energia negativa cresce e si disperde nella casa. Per questo stesso motivo, non dovremmo avere uno specchio rivolto al gabinetto, oggetto deputato ad accogliere i nostri bisogni e la nostra energia negativa.

Soggiorno

Secondo il feng shui, il soggiorno sembra essere il luogo della casa più adatto a ospitare uno o più specchi: se abbiamo ospiti o diamo una festa, l’energia positiva del momento si moltiplicherà e rimarrà a lungo nella nostra casa.

Tuttavia, se i nostri ospiti non sono graditi o emanano un’energia negativa, questo può essere dannoso per noi, poiché lo specchio moltiplicherà questa energia. Inoltre, facciamo attenzione a cosa riflette lo specchio se esso è rivolto alla finestra: se in esso si specchiano una fontana, un corso d’acqua o un lago, questo porterà scandali nella nostra vita.

Ingresso

Molti di noi hanno uno specchio nell’area dell’ingresso. Tuttavia, anche in questo caso, è importante verificarne la posizione per non attrarre e moltiplicare energie negative. Non si dovrebbe mai appendere uno specchio rivolto alla porta di ingresso: le energie positive in ingresso nell’appartamento potrebbero rimanere intrappolate lì e non andrebbero a diffondersi in tutti gli ambienti della casa.

Possiamo continuare a tenere lo specchio appeso nell’ingresso – basta non averlo rivolto alla porta. Possiamo spostarlo sulla parete accanto in modo da non subirne l’effetto negativo.

Ufficio

Il luogo in cui siamo soliti studiare o lavorare non dovrebbe ospitare specchi. Uno specchio rivolto alla scrivania, infatti, tenderà a moltiplicare il nostro carico di lavoro, agendo contro di noi e provocando più stress.

Ma non solo: riflettendo continuamente ciò che dobbiamo fare, lo specchio ci ricorderà sempre che abbiamo quel determinato lavoro (o carico di studio) da portare a termine. Inoltre, come per la camera da letto di cui abbiamo parlato all’inizio, uno specchio in ufficio non farà altro che moltiplicare le nostre preoccupazioni e le nostre angosce.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook