Salvato un cane gettato vivo nella spazzatura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Passava di lì per caso, ma ha sentito dei gemiti ed è tornato indietro. E per fortuna, perché nascosto in un sacco in mezzo a materiali di risulta e rifiuti edili ben chiuso con delle corde c’era un cane già agonizzante. È successo a Malaga, dove un cittadino di cui non si conosce l’identità ha salvato letteralmente la vita all’ennesimo animale vittima della brutalità umana.

Ma questa volta, perlomeno, abbiamo un lieto fine e un nome, Ulisse, perché questo cane ha trovato un porto sicuro.

Ad intervenire subito è stato il Grupo de Protección de la Naturaleza (Gruprona) della Polizia locale, che lo ha accudito immediatamente e ha già avviato le prime indagini per acciuffare il colpevole di un atto così efferato.

L’animale stava morendo, quasi completamente dissanguato e pieno di pulci, zecche e vermi che lo mangiavano dentro e fuori”, afferma a un giornale locale Carmen Manzano, presidente di un’associazione animalista.

cane malaga

©schnauzi.comOra a prendersi cura del cucciolo è la Sociedad Protectora de Animales y Plantas di Málaga in collaborazione con l’Ospedale veterinario Catycan, e ha già ricevuto parecchie richieste di adozione.

Fonte: Diario Sur

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook