Labrador: 10 sorprendenti curiosità che ti faranno venire voglia di adottarne uno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopri alcune curiosità che (forse) non conoscevi sui Labrador, una delle razze più amate del mondo che è possibile adottare senza comprarne uno.

Quando decidiamo di accogliere in casa un cane sappiamo che è un impegno importante e la cosa migliore sarebbe quella di adottarne uno, contattando i rifugi e i canili della zona. Non importa la razza perché l’amore che ci daranno sarà tantissimo!

Detto questo, sempre più persone decidono di accogliere un cane in famiglia e tra le tante razze disponibili i Labrador – come i loro “cugini” i Golden Retriever – sono sicuramente tra i più amati! Ideali per crescere insieme ai bambini sono ottimi animali di compagnia, giocherelloni, affettuosi e pacifici. Sono ottimi cani di servizio, capaci di assistere i non vedenti, prestare soccorso in acqua o ricercare persone scomparse.

Sappiamo che hanno un’indole buona, che sono dei coccoloni e degli ottimi nuotatori, ma ci sono altri aspetti sorprendenti che non tutti conosciamo. Ecco alcune curiosità svelate dal quotidiano scozzese The Scotsman che ti faranno apprezzare ancora di più questi adorabili cani:

  1. Di nobili origini: la razza Labrador Retriever è discendente dall’ormai estinto St. John Water Dog proveniente da Terranova, in Canada. Il cane d’acqua era un ottimo compagno dei pescatori. Aiutava a recuperare le cime, le reti e i pesci nelle acque fredde dell’Atlantico. Infatti, anche il Labrador è capace di giocare per molto tempo in acqua recuperando legnetti.
  2. Il primo Labrador Retriever nacque in Inghilterra nel 1830. Il St. John Water Dog infatti era arrivato con le navi mercantili e molti nobili inglesi iniziarono ad allevarlo come cane da caccia.
  3. Il record di longevità: seppure la vita media del Labrador sia di 10-12 anni, uno di loro, nel Regno Unito, ha vissuto per 27 anni e 98 giorni. Solo quattro cani nella storia hanno vissuto più a lungo.
  4. Un nuotatore innato: le zampe palmate sono perfette per nuotare. Ma anche per muoversi nei climi freddi: fungono infatti da racchette da neve. Inoltre lo strato di pelo impermeabilizzato sottostante permette loro di sopportare anche l’acqua alle temperature più basse. Non a caso è una delle razze utilizzate come cani “bagnini” da salvataggio;
  5. Coraggiosi eroi di guerra:  Labrador Retriever hanno ricevuto il più importante premio al valore militare, la Dickin Medal della PDSA. E recentemente un Labrador di nome Sasha ha ricevuto la medaglia al valore per la sua galanteria e devozione nella guerra in Afghanistan.
  6. Può salvarti la vita! Il suo fiuto è così sviluppato da saper rilevare un abbassamento dei livelli di zucchero in una persona. Il primo a farlo è stato Armstrong nel 2003. Da allora molti Labrador vengono addestrati per fare compagnia ai diabetici e salvarli in caso di crisi ipoglecemica.
  7. Faccia da copertina: Nel 1938 il labrador nero di Averell Harriman, aspirante governatore di New York, apparve nella copertina della rivista Life, in quanto vincitore del premio “Number 1 Us Retriever”.
  8. Un cane da VIP: i Labrador, come i Golden Retriever sono amati dagli sportivi, dagli attori e dai capi di Stato. Gwyneth Paltrow, Francesco Totti, Bill Clinton e Anne Hathaway, sono solo alcuni dei tanti famosi e felici proprietari di questi pelosi cagnoloni.
  9. Un’intelligenza straordinaria: i Labrador, se bene addestrati, potrebbero essere capaci di svolgere centinaia di compiti più o meno complicati, come fare la spesa al supermercato o prelevare dal bancomat! Lo ha dimostrato Endal, nel 2000, un cane speciale e davvero servizievole!
  10. Talvolta anche un galeotto: un labrador nero di nome Pep ha dovuto scontare 10 anni di carcere per avere ucciso il gatto del governatore della Pennsylvania Gifford Pinchot. Per la serie, “buon sangue non mente”, questa volta l’istinto del cane da caccia ha forse prevalso sulla galanteria.

Se stai pensando di adottare un cane e il Labrador è il tuo tipo preferito, puoi rivolgerti ai numerosi gruppi Facebook. Ci sono tanti Labrador abbandonati che stanno aspettando di essere accolti da una famiglia amorevole. Ecco qui alcuni siti:

Non ancora convinto? Ecco altre storie sui labrador che ti stringeranno il cuore:

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook