Cucciolo abbandonato insieme alla sua poltrona preferita rimane per giorni in attesa dei suoi padroni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo hanno lasciato lì, tra i boschi, in un punto dove erano stati abbandonati anche altri rifiuti ingombranti, insieme alla sua poltrona preferita. E lui, speranzoso si stava lasciando morire di fame in attesa che il suo padrone tornasse a prenderlo. A trovarlo una guardia forestale che stava percorendo la strada che porta a Lincoln County, in Mississipi, durante un giro di controllo.

Il cucciolo non si stava neanche conto che era stato buttato letteralmente via, proprio come un oggetto che non serve più, proprio come la tv e il materasso adiacenti, proprio come la sua poltrona adorata sulla quale lo hanno adagiato prima di sparire per sempre. Oltre il danno, la beffa: non solo infliggere a questo povero animale il dolore più grande dell’abbandono, ma anche illuderlo, lasciandolo sulla sua sedia tanto amata, in modo da assicurarsi  nella speranza di un ritorno imminente.

Quando è stato trovato lunedì mattina,  il cagnolino era visibilmente provato, ha raccontato Sharon Norton, l’ufficale che lo ha soccorso: era lì da almeno 5 giorni, pelle e ossa e stava morendo di fame proprio perché, evidentemente, si era rifiutato di muoversi, nella certezza che il suo amico umano sarebbe tornato a prenderlo.

Norton ha condiviso la triste storia su Facebook scrivendo:

“Alla persona che ha scaricato questa poltrona, il tuo cucciolo stava aspettando che tu tornassi, lentamente morendo di fame perché aveva paura di lasciare la sedia per trovare il cibo. Vergognati pr aver fatto questo a questo cucciolo…ma un giorno il Karma ti incontrerà”

Il cucciolo è stato restio fino alla fine ad abbandonare quella poltrona: Norton e gli altri volontari hanno cercato a lungo di convincerlo a lasciare la sedia, ma non è stato facile. Ora per fortuna si trova in un centro sicuro, accudito con amore e in attesa di una famiglia che lo ami per sempre e di cui si possa fidare incondizionatamente fino all’ultimo respiro.

Ti potrebbe interessare anche:

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook