Cani annusa Covid-19 in Germania, fiutano la malattia con una precisione dell’80%

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alcuni paesi stanno sperimentando l’uso di cani per fiutare la presenza del coronavirus nei pazienti. Adesso si aggiunge anche la Germania che ha avviato un progetto nato dalla collaborazione tra esercito e università veterinaria di Hannover.

Non è una novità che alcuni cani specificatamente addestrati siano in grado di rintracciare le malattie. Questi sono capaci di rilevare la presenza di esplosivi o droghe, ma anche di annusare vari tumori o l’imminente ipoglicemia dei diabetici.

Ora si cerca di utilizzare la stessa tecnica anche per “scovare” la presenza di Covid-19. Ad avviare una sperimentazione in merito è stato per primo il Regno Unito.

Ora un programma simile è partito anche in Germania. Qui è nata l’idea di un progetto di ricerca in collaborazione tra l’Università di Medicina veterinaria di Hannover e il centro di addestramento della Bundeswehr (gestito dall’esercito) a Ulmen. Qui solitamente si addestrano cani da servizio per diversi tipi di operazioni tra cui gli interventi in caso di inondazioni o incendi boschivi.

Al nuovo progetto partecipano 10 cani di razze diverse: pastori tedeschi, spaniel e retriever, tutti impegnati ad imparare a rilevare il virus SARS -CoV-2.

Finora, i cani hanno fiutato campioni di saliva da persone infette in cui i virus erano stati resi chimicamente innocui. Dopo aver completato con successo questa serie di esperimenti, il prossimo ostacolo da superare sarà quello di annusare il coronavirus attivo nella saliva umana.

“Con un tasso di successo dell’80% circa, i ricercatori di Ulmen sono sulla buona strada per continuare con successo il progetto” ha dichiarato un portavoce della scuola per cani del Bundeswehr al giornale tedesco Berliner Zeitung.

Al momento le aspettative sono alte e quanto finora ottenuto è buono. Per avere risultati affidabili e definitivi, però, si dovrà aspettare ancora qualche settimana.

Fonti: Bundesregierung / Berliner Zeitung 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook