Cane denutrito e lasciato solo in balcone: salvato dai Vigili a Torino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Era denutrito, chiuso nel balcone di un’abitazione senza cibo né acqua. È accaduto a Torino dove un cagnolino è stato salvato dalla Polizia municipale.

Il povero animale era rinchiuso nel balcone di un piano rialzato con la serranda dell’appartamento abbassate ed era costretto a camminare sui propri escrementi. Il cane, un meticcio, ridotto pelle e ossa è stato portato in salvo dagli agenti della Polizia municipale che avevano ricevuto una segnalazione.

Così hanno trovato l’animale, in preda al panico e al sole, senza alcun riparo. Triste la scena in cui il cane cerca di entrare in casa soltanto contro la serranda chiusa.

Purtroppo vista la situazione in cui è stato trovato dagli agenti, l’animale doveva versare in quelle condizioni da tempo. Le ciotole erano vuote e il suo corpo emaciato. Il piccolo è stato affidato alle cure del canile comunale.

Il proprietario, non presente al momento del recupero, rischia una denuncia per maltrattamento di animali.

Perché non lasciare mai i cani da soli in balcone

Lasciare per ore da soli gli animali in balcone, sotto il sole o la pioggia è un reato, punito dalla legge. L’art. 727 del codice penale stabilisce infatti:

“Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze”.

Quindi, anche se non è reato tenere il proprio cane sul balcone, lo diventa se l’animale sia abbandonato per ore, tutto il giorno, senza accesso ad acqua e cibo, come nel caso di Torino.

Reato o no, è sempre meglio evitare che gli animali vengano lasciati da soli e a lungo fuori sia nei mesi estivi che d’inverno.

Fonti di riferimento: Quotidiano Piemontese

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook