Un altro cane abbandonato in un’auto sotto il sole: vivo per miracolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ancora una triste storia tutta estiva: un cane lasciato in auto sotto il sole rovente. Questa volta siamo a Salerno, dove nei giorni scorsi il povero malcapitato era stato praticamente abbandonato nel portabagagli di un’auto in un parcheggio nei pressi del cinema Space a Salerno, con il solo finestrino anteriore aperto di pochissimo.

Ad attirare l’attenzione dei passanti sono stati i guaiti del cane che, costretto, in quella gabbia di fuoco, già cominciava a perdere le forze.

Dopo l’orribile notizia di Mia, il cane gettato in mare con un sasso al collo, un’altra terribile scena si è rivelata davanti agli occhi increduli di chi ha un po’ di cuore, che subito ha allertato i volontari della sezione salernitana della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

In seguito, una pattuglia dei carabinieri, vista la gravità della situazione, non ha pensato un attimo a spaccare il vetro per liberare il dolce meticcio.

cane carabinieri

Il cane è stato subito rifocillato e portato da un veterinario per il controllo di dovere. La sua temperatura corporea raggiungeva i 41 gradi. Era quasi sul punto di morte, quindi, dal momento che in un’auto sotto al sole la temperatura interna cresce in maniera esponenziale rispetto a quella esterna e che, mentre gli esseri umani, in condizioni di caldo estremo, iniziano a sudare, gli animali, cani compresi, non provvisti di ghiandole sudoripare, vanno rapidamente incontro a un colpo di calore e alla morte.

Il proprietario è stato denunciato per maltrattamento di animali.

Leggi anche

Germana Carillo
Fonte foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook