Cane abbandonato senza ombra, acqua e cibo dai proprietari partiti per le vacanze

Cane abbandonato a Ciriè

Non beveva né mangiava da giorni, abbandonato sotto il sole, legato a una catena, questa la triste sorte di un cane di Cirié, comune di Torino, lasciato solo dai proprietari, che erano partiti in vacanza incuranti delle terribili conseguenze di tanta negligenza.

Purtroppo succede puntualmente ogni estate, i proprietari partono per le ferie e si dimenticano improvvisamente dei loro cuccioli, abbandonandoli come se niente fosse. Basti pensare che ogni anno in Italia, secondo il Lav, i cani abbandonati sono in media 50.000, nonostante l’abbandono sia un un reato punito con l’arresto fino a un anno e con multe fino a 10.000 euro.

Ennesima vittima il cane di Ciriè, trovato in un cortile dagli agenti della polizia municipale e dai vigili del fuoco che l’hanno soccorso in tempo. Ma se non fosse stato per la segnalazione dei vicini di casa, che lo sentivano abbaiare da giorni, probabilmente sarebbe morto.

Assetato, il cane aveva tentato disperatamente di raggiungere un ruscello nelle vicinanze, ma la catena lo aveva incastrato. Ora per fortuna si trova al canile Argo e sta pian piano recuperando le forze.

I proprietari, assenti da almeno 3 giorni, rischiano di essere denunciati perché il maltrattamento di animali, com’è risaputo, è perseguito dalla legge. È davvero vergognoso che ogni estate, nonostante le innumerevoli campagne di sensibilizzazione, ci siano persone che abbandonano gli animali senza pietà.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Fonte e Photo Credit: torino.repubblica.it

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

Hipp

Cosa si nasconde davvero dietro ai prodotti biologici: viaggio nella biofattoria di Hipp

Orticolario 2019

Torna la mostra dedicata a chi vive la natura come stile di vita

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

dobbiaco

tuvali
seguici su Facebook