Il cane annusa un tumore e la padroncina si salva

Cane annusa tumore

Le annusa il naso e scopre che la sua padroncina ha un tumore: succede negli Stati Uniti, dove una cagnolina ha sentito strani odori intorno alla parte centrale del viso della giovane Lauren e si è “allarmata”, cominciando a comportarsi in maniera anomala. Quello che è stato diagnosticato a Lauren qualche giorno dopo è stato un tumore, causato dall’abuso di lettini abbronzanti.

È in questo modo che Lauren Gauthier, 42 anni e avvocato di Amherst, nel Massachusetts, deve la sua vita a Victoria, la cagnolina che aveva adottato dopo averla trovata in strada, cieca a un occhio e mal nutrita.

Non siamo nuovi alla capacità che hanno i nostri amici a quattro zampe ad annusare letteralmente la presenza di un cancro. Già hanno ci hanno stupito i casi di Ted, di Frankie e di Liù, ora quello di Victoria è l’ennesimo esempio di come alcuni cani possano essere capaci di “fiutare” un tumore in anticipo e spesso con maggiore precisione rispetto alle convenzionali analisi mediche.

Era la primavera del 2017 quando Lauren Gauthier si rese conto che la sua amica pelosa le fissava il viso, concentrandosi sulla sua narice destra.

In quel momento avevo quello che pensavo fosse un brufolo, ma Victoria lo fissava, arrivando a toccarlo con il suo naso”, racconta Lauren. E pare che anche quando quel puntino rosso andava temporaneamente via, Victoria continuasse a fissare in quel punto.

Nel momento in cui quel “brufolo” è tornato poche settimane dopo, Victoria ha continuato ad evidenziarlo, per cui la donna ha deciso di rivolgersi a un medico.

Fatti gli esami del caso, dalla biopsia è emerso che quel punto rosso era un carcinoma basocellulare, una forma di cancro della pelle a causa del quale Lauren ha dovuto sottoporsi alla cosiddetta “tecnica di Mohs”, una procedura che comporta la rimozione della pelle infetta strato dopo strato.

lauren

Lauren Gauthier, che negli anni scorsi ha fatto parecchi trattamenti abbronzanti, ha deciso di pubblicare le sue foto dopo l’intervento: “Ho sempre pensato che si debba provare a creare qualcosa di positivo dalle proprie sfide, quindi ho voluto scoraggiare l’uso del lettino abbronzante e aiutare gli altri a sottoporsi alla tecnica di Mohs”.

Niente lettini abbronzanti e fate attenzione quando vi esponete al sole. Oltre all’amore incondizionato che possono darci i nostri cani, da questa notizia abbiamo anche un’altra lezione: prevenire con stili di vita adeguati e seguendo semplicissime regole è importantissimo!

Leggi anche:

Germana Carillo

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

whatsapp

WhatsApp

greenMe è su WhatsApp! News sul tuo cellulare ogni giorno

corsi pagamento
seguici su facebook