salone-francoforte-2009

È verde più che mai la 63° edizione del Salone di Francoforte dove da oggi i giornalisti di tutto il mondo potranno toccare con mano le auto del futuro, rigorosamente all'insegna del "green". Parola d'ordine e missione possibile: impatto zero. La corsa all'azzeramento delle emissioni da parte di tutti i principali costruttori di automobili, approda nel più grande salone mondiale del settore. Un ring dove le più importanti Case Automobilistiche si daranno battaglia a colpi di anteprime e CO2 ridotti.

Nuovi concept di auto ibride, ma soprattutto quelli di auto elettriche, i protagonisti assoluti della manifestazione che vedrà sfilare i modelli di cui nel corso dell'anno si è tanto parlato, scritto, "rumoreggiato" o solo ipotizzato.

A tenere banco nel "full electric", le francesi. Renault, ad esempio, ci si è messa proprio di punta per far diventare già nel 2011 l'auto elettrica di massa e così, dopo aver stipulato partnership in tutto il mondo per favorirne la diffusione, firmerà l'accordo con Europcar per far noleggiare auto elettriche nelle sue 2500 sedi proviste delle infrastrutture necessarie alla ricarica. Ma soprattutto, presenterà 4 concept-car elettriche pensate per tutte le esigenze. Dalla piccolissima Twizy Z.E., un due posti perfetto per la città, alla Zoe Z.E. la compatta pensata per il totale benessere dei passeggeri con tanto di climatizzatore agli aromi attivi; dalla Fluence Z.E. Familiare e spaziosa, alla Kangoo Z.E, derivata dalla Renault Kangoo di cui vi avevamo già dato un'anteprima.

Concept_electric_car_Renault

Sulla stessa scia, grande attesa anche per il piccolo "leoncino" elettrico Peugeot iOn, una minicar in vendita già dalla fine del 2010, basata sulla Mitsubishi i-MIEV. Rimanendo in territorio francofono, Citroen alzerà il sipario sulla Revolte, una citycar ibrida, con un design che richiama il mito della 2Cavalli.

Citroen_Revolte

Le tedesche non rimangono certo a guardare e così, Volkswagen oltre a ridurre le emissioni della Polo, con la versione BlueMotion e a svelare il concept della minicar elettrica ÈUp, è molto probabile che stupirà tutti con il prototipo L1, l'Auto da 1 litro, in grado di percorrere, appunto, 100 km con un'unità di carburante.

Volkswagen_L1_ibrida

E a lasciare a bocca aperta sarà sicuramente anche l'Audi e-tron, l'auto supersportiva ad alte prestazioni a trazione esclusivamente elettrica alla quale BMW, eletta dal DJSI Casa Automobilistica più sostenibile dell'anno, risponde con il suo nuovo concept sportivo elettrico plug-in Vision EfficientDynamics. La Casa di Monaco ha in riserbo anche la versione ibrida della X6 e della Serie 7, mentre Opel sullo stesso fronte, sfodera l'Ampera capace di percorrere fino a 60 km con le sole batterie al litio.

opel-ampera

Ma come dimostrano gli oltre 2 milioni di esemplari venduti, quando si parla di auto ibrida non si può non nominare Toyota che a Francoforte potrà finalmente togliere il velo alla sua Prius plug-in e alla compatta Lexus LF-Ch oltre che far sfilare il concept della Auris HSD.

immagine

Spazio anche al lusso, dunque, tra le auto a doppia trazione, tra cui spicca Mercedes con la vettura sperimentale Vision S 500 Plug-in. Sul fronte dell'elettrico invece, la casa di Stoccarda ha come fiori all'occhiello BlueZero E-Cell Plus, realizzata sul pianale della Classe B, e la Smart ED, completamente elettrica.

Tornando appunto alle piccole, Ford mette la batteria elettrica alla Focus e Huyndai farà parlare di sé con la minicar i10 ma anche con la Elantra LPI, la prima ibrida al mondo che combina il motore elettrico con quello a GPL. Mentre fa il suo ritorno dall'ingresso principale la Trabant, marchio storico della Germania dell'est che proporrà la newTrabi eletrica ad impatto zero.

Trabart_elettrica

E le italiane? Nessuna ibrida, né elettrica made in Italy. Del know-how ecologico nostrano al Salone Internazionale dell'Automobile, si parlerà a proposito dell'Alfa Romeo MiTo MultiAir e della Lancia Musa Start&Stop con il sistema, già impiegato su Fiat 500 che spegne il motore nelle brevi soste.

Simona Falasca

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram