Tragedia in Cina: si tuffano nel fiume Fu per salvare un amico. Morti 8 bimbi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Otto bambini hanno perso la vita nel fiume Fu, nel distretto Chongqing (area Sud-ovest della Cina). La tragedia si è consumata ieri pomeriggio, ma alcuni corpicini sono stati recuperati soltanto stamattina dopo ore di ricerche. Tutte le dinamiche del caso restano ancora da chiarire, ma è molto probabile che le forti piogge dei giorni scorsi abbiano giocato un ruolo centrale nella drammatica vicenda.

Stando alle notizie fornite dai media locali, i bambini stavano giocando lungo il fiume quando uno di loro è caduto accidentalmente in acqua. Gli altri sette bimbi sarebbero annegati nel tentativo di salvare l’amico. Secondo i cittadini dell’area, il tratto di fiume in cui sono annegati è largo ben 50 metri.

@Weibo

Non è ancora stata resa nota l’età delle vittime (la maggioranza di sesso femminile), ma ciò che si sa è che frequentavano una scuola elementare della zona e vivevano nella città di Mixin, appena fuori dalla metropoli di Chongqing.

@CGTNOfficial

Purtroppo, storie drammatiche come questa sono molto frequenti in Cina. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, l’annegamento è la principale causa di morte per i bambini cinesi sotto i 14 anni. I numeri forniti dal Ministero della Salute della Cina sono davvero allarmanti: ogni anno muoiono annegate circa 57mila persone in tutto il Paese.

Quella avvenuta nel distretto di Chongqing è una tragedia che ci lascia attoniti. Non resta che sperare che non si verifichino più drammi del genere e che nelle scuole si punti di più all’educazione alla sicurezza e ai pericoli legati ai corsi d’acqua.

Addio, piccoli angeli… che la terra vi sia lieve!

Fonte: South China Morning Post/Adnkronos

 

 

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook