Non ci sono più sardine nel mare. Ed è solo colpa nostra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le sardine stanno finendo, ed è solo colpa nostra. Stanno finendo ovunque, nei mari a noi più vicini, ma anche in altre parti del mondo. Solo nella costa statunitense del Pacifico la pesca sarà chiusa per il terzo anno consecutivo, semplicemente perché i pesci non ci sono più.

Il drammatico declino interessa diverse specie ittiche in realtà, ed è particolarmente severo per le sardine, come riportano le più recenti ricerche del settore. L’ennesimo disastro ecologico, interamente dovuto a cause umane. Un disastro mondiale, del quale il nostro Paese è parte integrante e che – lo ricordiamo – ospita alcune delle aree del Mediterraneo particolarmente a rischio, come sottolineato nel corso della conferenza di Malta, dove 16 Ministri dei Paesi mediterranei sono stati chiamati a firmare Malta MedFish4Ever, che li impegna alla protezione delle specie vulnerabili e degli habitat sensibili, nonché all’istituzione di zone con restrizioni alla pesca e aree marine protette.

Cambiamenti climatici, inquinamento, pesca eccessiva: nulla che sia imputabile a qualcosa di diverso dall’essere umano, dunque, che interviene negli ecosistemi in modo prepotente, senza criterio e senza il minimo rispetto per gli equilibri che la natura ha creato nel corso dell’evoluzione.

immagine

LO SFRUTTAMENTO DELLE ZONE DI PESCA È ARRIVATO AL 90% “Questa considerazione vale in Italia, ma in realtà dappertutto. Nel Mar dei Caraibi questo problema c’è già da anni. Purtroppo non esiste una soluzione vera e propria, se non quella di intervenire, abbassando del tutto lo sforzo di pesca, dando a queste specie la possibilità di ricostituirsi. Questo è nell’interesse dell’umanità intera ha continuato. CREARE ZONE CON PESCA CHIUSA

Marevivo, insieme a Legambiente, al Politecnico delle Marche, MedReAct e la Stanford University, stanno portando avanti il progetto ‘Adriatic recovery project’, nato per promuovere il recupero degli ecosistemi e degli stock ittici del mare Adriatico, ribadisce il segretario di Marevivo.

Per saperne di più sui disastri ecologici marini, leggi anche: PESCE AL COLLASSO: SCORTE TERMINATE, DA OGGI ITALIA COSTRETTA AD IMPORTARLO ECCO LE AREE MARINE DEL MEDITERRANEO CHE STANNO MORENDO PER COLPA DELLA PESCA A STRASCICO

Un progetto fatto per riparare i nostri danni, in pratica.

Roberta De Carolis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook