Guida alla pulizia e alla conservazione fai da te dei cibi

Conserva e semiconserva
La conserva invece, quella che si prepara in casa, è un prodotto (verdure, marmellate, mousse e salse) confezionato in un recipiente ermeticamente chiuso (come lattine o barattoli di vetro, ad esempio i Bormioli) e sottoposto a sterilizzazione.

conserve

Questa consiste nell'immergere il barattolo riempito e ben chiuso in una pentola di acqua bollente (o metà acqua e metà aceto) e lasciarlo bollire per qualche minuto.

Il processo di bollitura serve per distruggere e tenere lontani i microrganismi.

Così trattati i prodotti possono essere conservati, a temperatura ambiente, per mesi e mesi; in alcuni casi anche per alcuni anni.

Con il metodo della semiconserva il cibo viene messo in un contenitore impermeabile all'acqua e all'aria, coperto di olio o di aceto oppure trattato con il sale. Un esempio? Le alici sotto sale di cui abbiamo parlato qualche tempo fa.

Si ripone il prodotto (alici, carne di maiale o capperi ad esempio) in un contenitore posizionandolo a strati ed alternando strati di sale a strati di cibo; si pressa bene il tutto e si copre il barattolo con un tappo sul quale viene poggiato un peso.

In questo modo si riesce ad espellere l'acqua in modo naturale e proteggere così i cibi dal processo di deterioramento.

Verdiana Amorosi