Il bambino filippino che studia alla luce di un lampione ha ricevuto una borsa di studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ricordate il bambino filippino fotografato mentre fa i compiti per strada, illuminato dalla luce di un lampione? Quello scatto, postato sui social, ha fatto in breve tempo il giro del mondo, vissuto da tutti come un esempio di ingiustizia da un lato e di grande perseveranza dall’altro.

Ora, proprio grazie a quella foto, il piccolo Daniel Cabrera, 9 anni, è stato travolto dagli aiuti. Potrà cosi realizzare il suo sogno di diventare un poliziotto dopo aver ottenuto donazioni di denaro, materiale scolastico, come uniformi e una lampada da lettura, e anche una borsa di studio, versata a sua madre, Christina Espinosa, dipendente di un negozio di alimentari e collaboratrice domestica.

immagine

“Ora, Daniel non dovrà soffrire per completare gli studi”, spiega la signora Espinosa, mamma di 3 figli piccoli, con cui ha vissuto nel negozio di alimentari del suo datore di lavoro quando la loro casa nella baraccopoli è stata sventrata da un incendio cinque anni fa.

bambino studia

bambino studia2

bambino studia3

La donna guadagna solo 80 pesos (1,77 dollari) al giorno e per fare entrare qualche altro soldo vende anche sigarette e caramelle per le strade di Mandaue, centro urbano sull’isola di Cebu, nelle Filippine centrali. Il padre di Daniel è morto nel 2013, mentre altri tre figli più grandi, si sono tutti sposati e vivono separati da lei.

Tra loro, Daniel è il più tenace e il più studioso. Dice sempre che non vuole restare povere, vuole raggiungere i suoi sogni. Ed è diventato a sua insaputa il simbolo dei bambini che vivono ogni giorno una ingiusta povertà energetica, che non consente loro neanche di studiare.

Roberta Ragni

Fonte e Photo Credit

Leggi anche:

IL BAMBINO FILIPPINO FA I COMPITI PER STRADA, ILLUMINATO DA UN LAMPIONE

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook