Il tassista dal cuore d’oro che ha percorso 1300 chilometri per portare una bambina ad un’importante visita medica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama Alessandro Bellantoni ed è romano il tassista che nei giorni scorsi si è offerto di dare un passaggio ad una bambina di Vibo Valencia che doveva arrivare nella Capitale per sottoporsi ad una visita oncologica.

La storia di questo tassista generoso e dal cuore grande è stata raccontata in un’intervista a Roma Today. Alessandro guida il taxi da 15 anni e, quando ha saputo che una bambina calabrese di soli 3 anni doveva recarsi al Bambin Gesù di Roma per una visita oncologica ma che la famiglia si trovava in difficoltà, ha deciso di offrire i suoi servigi.

La visita era molto importante, la piccola infatti è stata già curata per un tumore con cicli di chemioterapia e dunque il controllo era più che necessario anche in piena emergenza Covid-19. Alessandro conosceva già la famiglia della bambina e anche le difficoltà che deve affrontare chi ha figli con problemi di salute, lui stesso ha infatti una figlia affetta da disabilità.

Come ha raccontato Alessandro nell’intervista:

“Sono partito da Roma all’una del pomeriggio e sono arrivato alle 20. Tempo di mangiare e dormire un’oretta e verso la mezzanotte sono ripartito per accompagnare la piccola, con la mamma, alla visita”

Ad aiutarlo ad avere tutti i certificati e le autorizzazioni necessarie al viaggio è stata la cooperativa di taxi di cui fa parte. Naturalmente poi è stato fermato per dei controlli di routine all’autogrill dove però le forze dell’ordine, scoperti i motivi dello spostamento, hanno anche offerto un caffè al tassista. Alla fine dei circa 1300 chilometri percorsi da Alessandro tra andata e ritorno, mamma e bambina sono arrivate a Roma dove fortunatamente tutto è andato per il meglio.

Come ha raccontato Alessandro:

“La visita è andata bene. La piccola è davvero forte ed il controllo ha dato i risultati che i genitori speravano”

Non è la prima volta che Alessandro si rende protagonista di corse solidali come questa. Ha infatti lanciato con la cooperativa di cui fa parte l’iniziativa “taxi col sorriso” che ha offerto, durante il lockdown, giri in taxi gratuiti a persone con disabilità intellettiva, tra le categorie che più hanno sofferto per le restrizioni.

Grazie ad una corsa della durata di 30-40 minuti e alla generosità di Alessandro, tante persone si sono potute rilassare e godere il fantastico panorama di Roma dal taxi in completa sicurezza.

Fonte di riferimento: Roma Today

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook