In Florida la squadra di pompieri tutta al femminile che rompe gli schemi e sta facendo la storia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuovo equipaggio di vigili del fuoco al femminile sta facendo la storia in Florida. È la prima volta infatti che un intero team è composto esclusivamente da donne, rompendo così i classici schemi e le disuguaglianze di genere.

Quelle che vedete in foto sono le 5 donne che fanno parte della nuova squadra di pompieri che hanno preso servizio il 18 settembre presso la stazione del Palm Beach Gardens Fire Rescue in Florida.

Una data che è diventata anche speciale e simbolica visto che ha coinciso con quella della morte di Ruth Bader Ginsburg, giudice della Corte Suprema che si è sempre battuta per i diritti e le pari opportunità delle donne.

Il capitano Krystyna Heiser Krakowski comanda una delle rarissime squadre di vigili del fuoco interamente femminili d’America, con cinque donne a rivestire tutti i ruoli previsti nel team: capitano, autista, vigile, tenente di soccorso e medico.

“Stiamo rompendo le barriere. (…) Possiamo fare qualsiasi cosa, siamo capaci di tutto, non lasciamo che nessuno ti fermi” ha dichiarato la Krakowski.

Questa è la prima volta nella storia del dipartimento,  fondato nel 1963, ma non la prima negli Usa.

Qualche tempo fa una squadra più piccola ma interamente composta da donne era comparsa nella stazione 34 dei pompieri di Pasadena (California) e anche in Europa, precisamente in Gran Bretagna, vi è un team della Chelsea Fire Station che opera a Londra guidato dal capitano Louisa De Silvo.

Stavolta, secondo quanto ha dichiarato il capitano Krakowski “Ci sono state più risate e battute a spese degli uomini” ma non va sempre così. Il team di Londra, ad esempio, ha dovuto rispondere con un video satirico ai tanti commenti in cui si chiedeva alla squadra tutta al femminile quando avrebbe fatto un calendario.

Una più ampia presenza femminile, invece, farebbe un gran bene anche alle squadre dei vigili del fuoco. Uno studio di qualche anno fa ha rivelato che un maggior numero di donne nei team dei pompieri potrebbero contribuire a migliorare il protocollo, visto che di solito stabiliscono uno standard più elevato e perfezionano le pratiche in uso.

Sebbene le donne rappresentino solo il 3,3% di tutti i vigili del fuoco negli Usa, la loro presenza potrebbe ipoteticamente migliorare la sicurezza antincendio perché spesso cercano tecniche più ergonomiche per svolgere compiti fisici, sono motivate a segnalare lesioni e chiedere aiuto e possono contribuire al raggiungimento di una maggiore sicurezza negli ambienti di lavoro.

Fonte: New York Post / Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook