Se spegni il telefono per un’ora ti regalo un libro: la trovata geniale di una libreria barese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si sa, i ragazzi di oggi vanno matti per la tecnologia ed è difficile vederli per troppo tempo senza un telefonino in mano. Ma al di là delle conseguenze negative di un loro uso smodato, la dipendenza da smartphone ruba la scena anche ai libri. 

Per contrastare questo fenomeno, cercando di riavvicinare i giovani alla lettura, Sabino Scianatico, titolare della libreria Barium, piccolo universo parallelo popolato di antichissimi libri introvabili, in via Roberto da Bari, a Bari, ha deciso di regalare un libro a tutti gli studenti disposti a rinunciare al telefono almeno per un’ora al giorno. Proprio questo l’invito scritto su un foglio esposto in vetrina!

A raccontare questa buona pratica da replicare in ogni angolo di Italia, è Silvia Dipinto, su Repubblica.

Un modo, il suo, per stuzzicarne la curiosità verso i libri cartacei, curiosità che a suo parere è ancora viva purché venga risvegliata. Come funziona lo scambio? Gli studenti possono scegliere il testo preferito fra numerosi volumi di letteratura dell’infanzia, anche d’epoca.

E a dispetto di quanto ci si sarebbe aspettati, tantissimi giovani hanno aderito allo scambio, già a partire da giugno, subito dopo la fine delle scuole, a loro volta innamorate dell’iniziativa. Motivo in più per continuare su questa strada, com’è intenzionato a fare Scianatico.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit e Fonte: bari.repubblica.it

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook