Questo ragazzo ha creato un ‘guardaroba scolastico’ per donare vestiti ai compagni di classe bisognosi

Un ragazzo di 13 anni sta facendo parlare di sé negli Stati Uniti per aver allestito un guardaroba all’interno della scuola per regalare vestiti ai compagni più bisognosi.

Chase Neyland-Square, questo il nome del ragazzo, grazie all’aiuto dei genitori e della comunità ha raccolto giacche, pantaloni, magliette e scarpe ma anche materiale scolastico e prodotti per l’igiene personale da destinare agli studenti meno fortunati.

Ora Chase gestisce la sua piccola attività benefica insieme ad altri amici nelle aule della Port Allen High School, in Louisiana.

La preside dell’Istituto, Jessica Major, si è subito resa disponibile a collaborare con Chase e sia lei sia il resto del personale della scuola aiutano il ragazzo nella distribuzione degli articoli agli studenti:

“Vogliamo che i bambini sentano di avere un posto su cui poter contare quando hanno bisogno di qualcosa.
Abbiamo solo 215 studenti, quindi possiamo conoscerli tutti molto bene e cercare di aiutarli dove possiamo”, ha detto la preside.

La madre di Chase, Amanda Square, si è detta molto orgogliosa del figlio, che oltre a questa iniziativa svolge molte ore di volontariato nel suo tempo libero.

Chase ha dichiarato di provare gioia nel fare regali agli altri:

“Mi fa stare bene con me stesso perché so di poter fare la differenza nella mia scuola. La mia parte preferita è quella di sistemare i vestiti prima di donarli ai miei colleghi”, ha detto il ragazzo.

Davvero una bella iniziativa, un gesto sensibile e generoso da parte di un giovane ragazzo da cui tanti coetanei dovrebbero prendere esempio.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Photo credit: Razoes

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Cosmoprof 2020

Scarica la guida sulla clean beauty, il futuro della cosmesi è green

Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook