Rafael Carillo, l’uomo che vive con più di 100 cani randagi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ha deciso di rinunciare al suo mondo “vuoto” ed “egoista” per vivere con oltre un centinaio di cani salvati dalla strada, che ha portato a vivere con sé in una zona boscosa e isolata e che sono diventati la sua famiglia. Rafael Carrillo aveva una vita stabile e un lavoro ben retribuito, viveva in uno dei quartieri abitato dalla classe media messicana a Città del Messico (Colonia del Valle). Ma un giorno è successo qualcosa che gli ha cambiato per sempre la vita.

Aveva 29 anni, infatti, quando una mattina, mentre correva, due cani randagi gli si avvicinarono. Lui rispose con una carezza e da allora i quattro zampe iniziarono a seguirlo ogni mattina. Era il lontano 1988 e quell’incontro segnò l’inizio della attività di cura e raccolta dei randagi.

uomo 100 cani3

Ben presto, però, i suoi “figli” diventarono 8 e iniziarono a infastidire i vicini. Per il benessere di tutti, allora, Carillo decise di rinunciare a quella che molti considerano una vita ideale per uno scapolo di quella età: soldi, donne e tempo libero. Si trasferì, invece, in una zona boscosa della città, dove affittò una casa di 500 metri quadrati che potesse consentirgli di adottare tanti cani.

uomo 100 cani5

È così che la famiglia si è allargata a dismisura, così come grande era il cuore del capostipite. I cani oggi sono diventati oltre 100. Prendersi cura di tutti loro richiede tanta dedizione. Ogni giorno Rafael raccoglie 40 kg di rifiuti e c’è sempre qualcuno che ha bisogno di cure particolari, di un bagno, dei vaccini. Anche dar loro da mangiare non è facile.

uomo 100 cani1

I cani più grandi, infatti, impediscono spesso ai piccoli di mangiare, oltre al fatto che ogni turno di pappa viene svuotato un sacco di 50 kg di corcchette.”Non vivono pensando a domani, né a ieri, non criticare né giudicano: sono un grande esempio per me, sono i miei maestri“, ha raccontato al settimanale nazionale Proceso.

Per aiutare Rafael, scrivere a: [email protected]

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook