Pat, la ‘nonna’ di 70 anni che ha ripulito ben 52 spiagge in 1 anno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ha trascorso tutto il 2018 a ripulire le spiagge della Cornovaglia dalla plastica. Una “nonna” di 70 anni, stanca di vedere i luoghi a lei cari deturpati dall’inquinamento, ha deciso di darsi da fare rimboccandosi le maniche e raccogliendo i rifiuti in ben 52 spiagge, una a settimana.

Armata di sacchi neri, Pat Smith ha iniziato un lungo tour senza sosta, da una parte all’altra del Sud-Ovest dell’Inghilterra collezionando, si fa per dire, rifiuti in luoghi di straordinaria bellezza da Coverack, in Cornovaglia, a Blackpool Sands, nel Devon.

Pat ha trascorso tutto il 2018 sulle spiagge iconiche del Devon e della Cornovaglia, compreso il giorno di Natale. E nel 2019 continuerà a farlo. Madre di due figli, non ha intenzione di fermarsi, certa che le spiagge abbiano bisogno di lei.

Fondatrice del gruppo ambientalista Final Straw Cornwall, ha dichiarato: “Pulire 52 spiagge nel 2018 era il mio proposito per l’anno nuovo”.

La donna ha sentito di dover fare qualcosa dopo aver notato gli effetti dell’inquinamento dovuto alla plastica e dopo aver riflettuto sulla sua vita.

plastica pat smith4

“Sono cresciuta nella generazione in cui l’uso della plastica era al massimo. Mi sono sentita in dovere di cercare di proteggere il nostro pianeta per i miei figli e nipoti e continuerò a fare tutto ciò che è in mio potere per riuscirci” sono le sue parole

plastica pat smith

Pat ha detto che è stata spesso raggiunta da altri volontari determinati come lei a mantenere pulite le spiagge.

“Dovremmo tutti assumerci la responsabilità di raccogliere i rifiuti, oltre a garantire che non vengano abbandonati”.

Partendo da Fistral, la nonna ha iniziato la raccolta, rimanendo stupita dalla grande quantità di rifiuti trovati, dai sacchetti contenenti la cacca di cane ai detriti abbandonati da persone pigre, per nulla preoccupate del danno provocato all’ambiente.

plastica pat smith2
plastica pat smith3

“Almeno il 50% dei detriti di plastica che raccolgo proviene dall’industria della pesca e penso che sia ora che ci sia un incentivo affinché i pescatori riciclino la plastica” ha detto.

Pat non si è fermata neanche a Natale, quando ha ripulito la spiaggia di Trevone. Un esempio che tutti noi dovremmo seguire, differenziando bene i rifiuti e cercando di tenere puliti i luoghi in cui viviamo.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto: Swns

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook