Multe al parchimetro: si pagano con cibo per i poveri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quante volte ci è capitato di ritardare e di trovare una salata multa per il nostro parchimetro scaduto? In Kentucky al posto di pagare in denaro, è possibile farlo con il cibo in scatola che verrà poi donato ai senzatetto della città.

Il programma si chiama “Food for Fines” e torna puntuale per il secondo anno consecutivo. Fino al 15 dicembre gli americani che, accidentalmente, hanno sforato l’orario di sosta al parchimetro o si son dimenticati di apporre in bella vista il tagliando, potranno pagare la multa in maniera solidale.

Siamo abituati a pensare all’America come un paese ricco e industrializzato, ma ben 37 milioni di persone vivono in condizioni di estrema povertà: un dato allarmante se consideriamo che è il 12,7% della popolazione. I senzatetto si concentrano in Kentucky e nelle strade di Detroit, della Louisiana e dell’Oklahoma. Un numero che ogni anno cresce sempre più, per questo motivo le amministrazioni locali, si inventano delle iniziative benefiche di supporto.

Non è la prima volta che accade, per esempio, una formula simile c’è per le multe per mancata consegna di libri in biblioteca, anche in questo caso si raccoglie cibo in scatola e si dona alla Maryland Food Bank che si occupa poi di distribuire il cibo tra chi non ha denaro sufficiente per acquistarlo.

cibo in scatola multe

Altri bellissimi gesti di solidarietà:

Adesso i trasgressori, in base alla multa da pagare, posso prendere cibo in scatola, è tutto in proporzione, ovvero una minima parte rimane in denaro. Nel 2015, sono stati raccolti 6200 barattoli, in generale il programma ha offerto circa 16mila pasti. Gesti che toccano il cuore.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook