Michael Jordan apre la seconda clinica per persone senza assicurazione sanitaria nella sua città natale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Michael Jordan ha aperto una clinica nella sua città natale di Charlotte, nella Carolina del Nord, per aiutare a fornire alla comunità cure sanitarie in questo difficile periodo di pandemia. L’obiettivo è andare incontro a chi non ha la possibilità di usufruire di un’assicurazione.

Già tre anni fa, il 57enne leggenda dei Chicago Bulls aveva fornito 7 milioni di dollari per l’apertura di un altro centro simile su Freedom Drive a Charlotte. La sua donazione coprì l’acquisto del terreno e la costruzione di una clinica.

Ora ha lavorato con Novant Health per aprire una seconda clinica, cercando di colmare le lacune di un’inesistente equità sanitaria offrendo cure primarie complete.

Quando ci siamo riuniti per celebrare l’apertura della prima clinica lo scorso autunno, nessuno avrebbe potuto prevedere che avremmo affrontato una pandemia globale solo cinque mesi dopo”, racconta.

Con l’apertura della nuova clinica in Statesville Avenue, nel North End della città, si prevede di includere 12 sale per gli esami dei pazienti, una sala per i raggi X e uno spazio per la terapia fisica, oltre ad avere un assistente sociale clinico a tempo pieno sul posto.

Ben fatto Michael!

Fonte: Novant Health Twitter

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

eBay

Ricondizionato è meglio! I migliori prodotti che conviene acquistare rigenerati (per te e l’ambiente)

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook