Raccolta differenziata: in Messico cibo e buoni pasto in cambio dei rifiuti da riciclare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come risolvere la delicata situazione dei rifiuti in Messico? Dopo la chiusura di una grande discarica, le promesse di introduzione di nuove tecnologie per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti non sono state mantenute. Ecco allora un’iniziativa per sensibilizzare i cittadini alla raccolta differenziata: un mercato del baratto.

Come funziona? I cittadini possono portare con loro al mercato dei sacchetti pieni di rifiuti riciclabili – come le bottiglie di plastica – e consegnarli presso il Mercado de Trueque di Città del Messico. In cambio riceveranno un po’ della verdura presente sui banchi degli ortolani, o dei buoni pasto.

Pomodori, cipolle e cavoli in cambio della spazzatura, insomma. I cittadini che ormai partecipano abitualmente al mercato trovano che si tratti di un’iniziativa utile per aiutare sia l’ambiente che l’economia familiare. Il mercato si svolge una volta al mese da marzo 2012. Lo scopo dell’iniziativa è di promuovere tra i cittadini una nuova consapevolezza riguardo il riciclo dei rifiuti, con la possibilità di ricevere in cambio un piccolo premio, costituito dal cibo.

mercato rifiuti messico 2

mercato rifiuti messico 1

Foto: mercado de trueque

Il progetto, però, ora starebbe affondando sotto il peso del proprio stesso successo. La partecipazione dei cittadini è così elevata che spesso a fine giornata non rimane più nessuna verdura da consegnare ai partecipanti in cambio dei rifiuti. Si dovranno dunque accontentare di un buono acquisto.

Il problema principale riguarda la quantità di rifiuti che viene consegnata dai cittadini volta per volta, che può raggiungere ben 12 tonnellate. Ora che i cittadini messicani hanno imparato come differenziare i rifiuti, è giunto il momento di prendere maggiori provvedimenti per quanto concerne la raccolta differenziata e il riciclo. Consegnare i rifiuti al mercato può essere una buona abitudine, sicuramente apprezzata dalle famiglie, che ricevono in cambio qualche ortaggio gratis, ma ora spetta ai governanti risolvere l’emergenza.

Marta Albè

Leggi anche:

Swap-Hop: una nuova forma di baratto, per affrontare la crisi economica e valorizzare la creatività

Come il web può aiutarci a liberarci delle cose inutili: 5 modi per ridare vita agli oggetti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook