Lulu, a Parigi il portierato di quartiere che risolve ogni problema (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A Parigi nasce il portierato di quartiere. Avete bisogno di una mano per montare le tende, innaffiare le piante, riparare i rubinetti, preparare la cena e così via? Se vivete a Parigi la soluzione a tutti i vostri problemi si chiama “Lulu dans ma rue”.

Sembra un edicola ma in realtà, è il primo portierato di quartiere parigino a due passi dalla place de Vosges e di fronte alla chiesa di Saint Paul, nel Marais. Ha il sostegno del comune della Capitale francese e dalla sua apertura, la primavera dello scorso anno, ha già risolto più di 4mila problemi quotidiani.

Un successo che fa ben sperare nell’apertura di altri 120 portierati di quartiere in altre zone della città.

Lulu dans ma rue

Come è nata l’idea del portierato di quartiere?

Lulu dans ma rue (Lulu nella mia strada) è un’idea dell’economista Charles-Edouard Vincent.

Abbiamo voluto ridare umanità alla vita quotidiana. L’obiettivo è di risolvere piccoli e anche un po’ più grandi problemi degli abitanti del quartiere, dice.

Dalla manutenzione ordinaria della propria casa fino a servizi di doposcuola per bambini e accompagnamento alle persone anziane.

Lulu dans ma rue 1

Lulu dans ma rue 2

Come funziona il portierato di quartiere?

Il sistema è molto semplice: gli abitanti del quartiere possono telefonare, inviare una mail o semplicemente passare dal chiosco spiegando ciò di cui hanno bisogno. A quel punto, uno dei 48 portieri di turno trova il Lulu che fa al caso loro, ovvero idraulici, colf, pensionati, esperti informatici e così via, pronti a risolvere ogni problema. A oggi Lulu ci sono più 11mila clienti. Le tariffe vanno dai cinque e i dieci euro per venti minuti e in base al lavoro, detraibili al 50% dalle tasse.

Che dire, chi di noi non sogna la persona giusta al momento giusto? Speriamo che il portierato di quartiere arrivi presto anche in Italia!

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

Co-housing: 7 cose da sapere se decidete di coabitare

Cohousing: i vantaggi del vivere insieme

Nonne in affitto in Francia: la cucina di una volta a casa vostra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook