Leng Ouch, l’uomo che lotta contro le multinazionali che deforestano la Cambogia (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non è stato facile per lui raccogliere informazioni sotto copertura in uno dei paesi più pericolosi al mondo per gli attivisti ambientali.

Leng Ouch, 39enne vincitore, insieme ad altre sei persone, del Goldman Environmental Prize 2016, il cosiddetto Nobel per l’ambiente, è riuscito a documentare la deforestazione illegale di appezzamenti di terreni svenduti dal governo alle multinazionali in Cambogia.

In questo paese, oltre il 70 per cento delle persone vive grazie all’agricoltura, ogni famiglia possiede infatti, un fazzoletto di terra per soddisfare i bisogni primari e riuscire a trarre profitto da ortaggi e via dicendo.

lengouch2

Esiste però una legge del 2001, che autorizza il governo cambogiano a espropriare i proprietari per incentivare lo sviluppo agricolo e industriale. L’attivista Leng Ouch però ha avuto l’intuizione che la maggior parte di questi terreni, finissero nelle mani sbagliate a causa della corruzione governativa e delle svendite alle multinazionali.

leng ouch3

Armandosi di coraggio, Ouch ha deciso di documentare il comportamento illecito del governo cambogiano e di combattere l’attività criminale, secondo cui venivano espropriati terreni alle famiglie per profitto economico.

Dopo diversi anni sotto copertura come dipendente di una società collegata al primo ministro cambogiano, Ouch ha raccolto prove sufficienti a ribaltare lo stesso governo. Ha reso pubblici tutti i documenti e ha invitato la comunità a protestare pacificamente.

Dopo mesi e mesi di continui attacchi, il governo ha annullato i contratti di espropriazione di oltre 50 mila acri di terreno, tra cui quelli che ospitano specie in via d’estinzione.

leng ouch4

La battaglia di Ouch non è però finita, continua attraverso la sua organizzazione, la Cambogia Human Rights Task Force, sensibilizzando l’opinione pubblica affinché l’azione del governo sia il più trasparente possibile.

Dominella Trunfio

Foto: Goldman Environmental Prize 2016

LEGGI anche:

frecciaDESTINY WATFORD, L’ADOLESCENTE CHE HA IMPEDITO LA COSTRUZIONE DI UN INCENERITORE A BALTIMORA (FOTO E VIDEO)

frecciaMAXIMA ACUÑA CHAUPE, LA CORAGGIOSA CONTADINA CHE LOTTA CONTRO LA PIÙ GRANDE MINIERA D’ORO DELL’AMERICA LATINA (FOTO E VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook