Dipendente della stazione ferroviaria ferma il ladro di bici e aspetta il proprietario per 4 ore dopo il lavoro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un coraggioso ferroviere londinese vede un furto di bici in corso nella sua stazione e capisce subito che non può lasciare che accada.

Abdul El-Gayar sta uscendo dal suo turno alla stazione di Cannon Street, nel centro di Londra, quando nota un uomo intento a usare una tronchesina su una bicicletta parcheggiata all’entrata.

“Ho sentito il rumore di un lucchetto che si spezzava e non ci ho pensato due volte. Non potevo permettere che ciò accadesse”, ha detto a PA News El-Gayar, 31 anni. I toni si sono un po’ alzati, ho detto ‘Non è la tua bici’. Alla fine il ragazzo si è arreso e se ne è andato. Ho messo la bici in un posto sicuro perché la catena era stata rotta”.

Così, anche se la sua giornata lavorativa era terminata, decide di attendere il ritorno del proprietario della bicicletta per ben quattro ore.

Quando Steve Farmer, il proprietario, arriva fuori dalla stazione vede la catena tagliata a terra , proprio dove era stata la sua bici, e pensa al peggio.

Ma sul binario del treno c’è Abdul, con “un sorriso che non dimenticherò mai”, ha ricordato Farmer, che inserisce il codice nella serratura della bici per mostrare che era il proprietario.

Condivide così un post su Facebook in cui racconta dettagliatamente gli eventi della giornata e la generosità di El-Gayar,

Perchè persone come Abdul rendono il mondo un posto migliore.

Fonte: PA News

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook