Il vigile del fuoco piange dopo aver salvato bambino di 4 anni che stava annegando: “Mi ha ricordato mio figlio”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le sue lacrime mentre abbraccia quel bambino, strappato alla furia delle onde, stanno facendo il giro del mondo, immortalata da una fotografia davvero commovente. E’ la storia a lieto fine che vede come protagonista un vigile del fuoco, che nei giorni scorsi ha salvato un bambino di 4 anni che stava per annegare, in mare.

E’ accaduto lo scorso fine settimana a Guarujá, una località di mare brasiliana, nello stato di San Paolo. Il bambino si trovava in spiaggia e giocava con i due fratelli, di 13 e 18 anni. Mentre giocava con le boe, quasi a riva, è stato trascinato dalla corrente. I genitori se ne sono immediatamente accorsi ma la furia delle acque aveva spinto i tre lontano dalla riva.

Stavano rischiando tutti di annegare ma in loro soccorso è arrivato un bagnino. Joel, un vigile del fuoco, ha visto da lontano che c’erano tre persone in difficoltà in mare s senza pensarci due volte si è tuffato. solo dopo essersi avvicinato ha capito che si trattava di bambini e ragazzi.

Fortunatamente, il bagnino e Joel sono arrivati ​​in tempo e sono riusciti a portare in salvo tutti. Il vigile del fuoco ha raccontato che il piccolo era molto spaventato e gli ha ricordato il figlio, che ha la stessa età.

“Era così piccolo, magro, non riusciva a stare sul galleggiante. È stato allora che gli ho detto di venire con me e lui ha detto che era molto spaventato e mi ha abbracciato, proprio come fa mio figlio quando ha paura di qualcosa”, dice Joel. “In quel momento, pensando a mio figlio mi sono emozionato. Ho dovuto cercare di contenere la scarica di adrenalina per portarlo a riva. La foto scattata mostra che sono con lui in braccio come se fosse mio figlio, l’emozione è stata fortissima. È stata scattata proprio mentre mi stavo asciugando le lacrime”.

Per fortuna sia i due bambini che il ragazzo stanno bene ma nessuno di loro, compreso Joel, dimenticherà la disavventura.

Fonti di riferimento: agorarn.com.br

LEGGI anche:

Traghetto salva una bambina finita al largo col suo unicorno gonfiabile

Panna, il labrador bagnino che ha salvato il bambino caduto dal canotto a Riva dei Tarquini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook