Insegnante trasforma il suo furgone in un’aula mobile per raggiungere gli studenti senza internet

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La pandemia da coronavirus, come ben sappiamo, ha stravolto le nostre vite e ci ha costretti a cambiamenti che hanno riguardato anche le scuole, chiuse in ogni parte del mondo. Dal Messico arriva la storia di un’insegnante che ha creato una vera e propria aula mobile per poter raggiungere e aiutare i suoi studenti.

Alcuni maestri e insegnanti, in questi tempi difficili, si sono fatti notare per aver compiuto dei gesti “importanti” nei confronti dei loro studenti. Persone che, consapevoli dell’importanza del loro ruolo e della responsabilità che hanno, si sono mostrati generosi e hanno ideato soluzioni per rendere meno gravoso il distacco dalla scuola, aiutando i ragazzi al meglio delle loro possibilità.

Solo pochi giorni fa vi avevamo raccontato la storia del professor Ferdinando Bonessio che, di fronte al problema di una sua studentessa che non riusciva a connettersi per sostenere l’esame di terza media, si è messo in macchina e l’ha raggiunta per offrirle il suo cellulare.

Uno dei problemi più grandi (relativamente alla scuola) che la pandemia ha fatto emergere è proprio il fatto che, la didattica a distanza prevede l’utilizzo della rete ma, molti studenti, non hanno accesso a una wifi, né a computer o tablet. Diversi insegnanti, quindi, hanno deciso di contattare e raggiungere in altro modo i loro studenti che non dispongono di risorse sufficienti.

E’ il caso di Nay, un’insegnante di Apaseo el Grande, a Guanajuato, in Messico che, per aiutare i suoi studenti, ha deciso trasformare il suo furgone in un'”aula mobile“, mettendo due sedie e una scrivania sul retro. Con questo mezzo, la professoressa raggiunge di casa in casa i suoi studenti che non hanno accesso a Internet.

L’immagine di Nay con uno studente sul furgone è diventata virale su Twitter.

L’insegnante, come potete vedere in parte anche dalla foto, segue le linee guida per evitare il contagio: sterilizza sempre tutto con l’alcol, indossa la mascherina e frequenta sempre uno studente alla volta.

Un grande esempio di dedizione e amore per il proprio lavoro e per i suoi ragazzi in un momento così difficile!

Fonte: Twitter

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook