Haaziq, a 12 anni inventa una barca per rimuovere la plastica dal mare

Haaziq Kazi

Ha appena 12 anni ma ha già capito che bisogna correre ai ripari per salvare la Terra. Si chiama Haaziq Kazi e nonostante la giovane età ha progettato una grande barca, chiamata Ervis, grazie alla quale sarà possibile rimuovere la plastica dai mari del mondo.

Non solo Boyan Slat. Se la sua idea è ormai decollata ma anche altri giovani stanno cercando di fare il possibile per contrastare la piaga dell’inquinamento marino. L’ultima geniale invenzione si deve ad Haaziq, che vive a Pune, in India.

La sua “super barca” è dotata di un sistema di dischi, pompe idrauliche e filtri, in grado di risucchiare un po’ come farebbe un’apirapolvere i detriti di plastica degli oceani.

L’idea di progettare una nave anti inquinamento è nata nella mente del piccolo quando aveva solo 9 anni:

“Ho visto alcuni documentari e ho compreso l’impatto che i rifiuti hanno sulla vita marina. Ho sentito di dover fare qualcosa. Il pesce che mangiamo contiene plastica derivante dagli oceani, il ciclo dell’inquinamento ci coinvolge direttamente, danneggiando la nostra vita. Così è nata ERVIS” dice.

Spiegando le funzioni e le caratteristiche della sua barca, Haaziq ha raccontato che i dischi utilizzano la forza centripeta per aspirare i rifiuti, che vengono poi separati grazie a un sensore che sa distinguere l’acqua dalla vita marina e dai rifiuti. Gli animali e l’acqua vengono rigettati all’oceano, mentre i rifiuti sono ulteriormente differenziati.

ervis

Haaziq ha presentato la sua idea attraverso varie piattaforme come TedEx e Ted8 ed è stato apprezzato da studiosi e organizzazioni internazionali.

La novità della sua idea sta nel fatto che Ervis è capace di suddividere la plastica in base alle dimensioni.

La barca, una volta prodotta, sarà lunga 40 metri, larga 12 e alta 25, e avrà un peso di circa 600 tonnellate. Il sistema potrà essere replicato anche in altre barche o piattaforme.

Anche se al momento Ervis è solo un progetto, l’idea piace a molti e speriamo che possa essere presto trasformata in realtà.

Il piccolo Haaziq ha un altro merito. Sta girando il mondo e sensibilizzando altri bambini sull’importanza della riduzione della plastica, del corretto riciclo e dell’inquinamento da essa prodotto.

Bravo!

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto cover

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook