Gemelle siamesi nate con la testa attaccata riescono a guardarsi per la prima volta dopo il delicatissimo intervento per separarle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo un delicatissimo intervento chirurgico, due gemelle israeliane si sono guardate negli occhi per la prima volta dopo mesi dalla loro nascita 

Sono insieme da sempre, sin da concepimento nella pancia della loro mamma. Eppure sono riuscite a vedere l’una il viso dell’altra solamente diversi mesi dopo il loro primo giorno di vita. 

Sono due gemelle israeliane – i nomi rimangono ignoti – nate con la parte superiore della testa unita. L’operazione è avvenuta presso il Soroka Medical Center di Beersheba e ha richiesto 12 ore, nonché un equipe internazionale, formata da decine di esperti.

Mickey Gideon, il capo neurochirurgo pediatrico di Soroka, ha affermato che l’intervento chirurgico ha comportato la ricostruzione del cranio e innesti di cuoio capelluto per entrambe.

Non solo una notizia che riempie il cuore di gioia per queste due bambine, ma anche un grande passo avanti per la scienza!

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook