Investe per sbaglio una gallina con la bici e usa tutti i suoi soldini per portarla in ospedale

gallina-investita

Mentre era in bici, ha accidentalmente investito una gallina, ma invece di scappare via e dimenticare per sempre il brutto episodio, questo bambino è tornato a casa, ha preso tutti i soldini della sua paghetta e ha portato il volatile dal veterinario.

 

La storia è stata condivisa su Facebook da Sanga Says, nella foto si vede un bambino di Mizoram con dei soldi e una piccola gallinella in mano. Sappiamo pochissimo di lui e del suo faccino dispiaciuto, ma in pochissimo tempo il post è diventato virale superando le 100mila visualizzazioni.

E sono oltre 9mila gli utenti che hanno lasciato un commento di plauso per questo bimbo. C’è chi ha scritto ad esempio: “un cuore grandissimo, un esempio per gli adulti” e ancora: “c’è così tanto da imparare da questo bambino”, ancora “questo bambino ha più senso di responsabilità degli adulti”.

I bambini si sa hanno un cuore grande, amano gli animali e non vorrebbero mai fare loro del male. La loro innocenza è racchiusa nello sguardo di questo bambino che si sente colpevole e vuole rimediare aiutando la gallinella.

Questa storia ci ha scaldato il cuore sebbene sappiamo che fidarsi dei social network è impossibile. Non ci sono altre foto che testimoniano la veridicità o meno della scena: c’è chi mette in dubbio che quello in mano al bambino, sia un animale vero.

Vogliamo affidarci però alla buona fede, sperando che dietro, non ci sia nessuna strumentalizzazione o il cosiddetto ‘attimo di gloria’ da parte degli adulti. Vogliamo credere a questa storia, all’innocenza dei bambini e ai loro gesti che in un mondo pieno di astio, ci fanno riscoprire la bellezza delle buone azioni, anche quando queste avvengono dopo uno spiacevole episodio.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook