La straordinaria opera apparsa in sogno a un eremita e poi scolpita su una scogliera

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il suo obiettivo è quello di realizzare un’opera gigante, proprio come quella che gli era apparsa in sogno quando aveva nove anni. Questa è la storia di Alberto Gutierrez Giron, l’eremita che scolpisce la scogliera.

Da oltre 40 anni vive da solo sui monti del Nicaragua, perché ha un progetto molto ambizioso, quello di riuscire a decorare una scogliera di quasi 300 metri. Alberto Gutierrez Giron dice di essere nato il 17 ottobre 1944, in un villaggio vicino a Esteli, anche se non c’è nessun certificato che lo testimoni.

Dall’età di 33 anni vive da solo circondato dalla natura e investendo ogni giorno tutto il suo tempo nella realizzazione di un’opera epica in pietra. Un sogno che ha da quando aveva nove anni, ma che non era mai riuscito a compiere.

Sulla roccia vicina alla sua capanna in legno, nel parco naturale di Tisey Estanzuela si intravede il disegno: una scultura eclettica con numerosi elementi. Ci sono gli elefanti, i ghepardi, ma anche la Cattedrale di Estel e persino le ex Torri gemelle, secondo l’eremita tutto fa parte di ciò che gli apparve in sogno quasi 70 anni fa.

eremita nicaragua

Come riporta La Prensa, al compimento dei suoi nove anni, successe qualcosa che cambiò per sempre la vita di Alberto Gutierrez Giron. Aveva passato tutta la giornata a giocare fuori, tornato a casa era caduto in un sonno pesante. Proprio allora, aveva sognato di scolpire una montagna.

eremita nicaragua5
eremita nicaragua1

Un’immagine così viva nella sua mente da spingerlo a spostarsi alla ricerca di quella roccia, trovandone una adatta sul monte El Jalacate, che si affaccia sulla riserva di Tisey Estanzuela.

Negli anni ’70, quando la rivoluzione stava spazzando via il Nicaragua, l’eremita si era rifiutato di combattere e aveva deciso di ritirarsi proprio in quel luogo, per iniziare la sua grandiosa opera. Oggi vive senza acqua corrente e lontano da ogni tipo di tecnologia.

eremita nicaragua3
eremita nicaragua4

Altre bellissime sculture:

L’eremita si è isolato dal resto del mondo, ma è gentile e disponibile con i turisti che vanno ad ammirare la sua scultura, tant’è che l’uomo è diventato molto famoso. Con i turisti condivide la sua storia, ma poi torna alla sua solitudine, quello che lo porta a vivere a contatto solo con la natura.

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook