Elias Pereira, il ragazzo che ha salvato una tartaruga di mare (foto)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Otto mesi fa Elias Pereira, 17 anni, era su una spiaggia di Trinidad con la sua mamma. Non c’era nessun altro e, mentre camminavano, si sono imbattuti in uno strano corpo nell’acqua. Era una tartaruga rimasta bloccata.

“Su questa spiaggia c’è un fiume che di solito scorre nell’oceano, ma a causa di una tempesta era rimasto isolato”, ha scritto il ragazzo sul social network Imgur. Quella che pochi giorni prima era una foce si era trasformata in una sorta di laghetto, che aveva fatto perdere l’orientamento all’animale dopo aver deposto le uova sulla spiaggia. Ma Pereira ha deciso di darle una mano.

“L’ho girata per farla muovere nella giusta direzione. Sono creature molto forti e spingeva fortissimo contro il mio stinco”, racconta il diciasettenne. L’intuizione ha funzionato: la pesante tartaruga si è voltata e ha fatto il suo ritorno in mare. Le tartarughe liuto sono in pericolo di estinzione e il viaggio verso le spiagge su cui nidificano è faticoso e stressante. Ed è una fortuna se anche l’1% degli esemplari che nasceranno dai gusci sopravviverà fino all’età adulta.

Perreira, quindi, ha fatto davvero la differenza salvando questa mamma: le femmine più grandi hanno più esperienza e una maggiore probabilità di deporre più uova e salvare la specie. Ora il ragazzo ha deciso che da grande vuole essere un biologo marino. Una storia semplice, insomma, tanto quanto speciale ed emozionante, che può servire d’esempio a tanti ragazzi. Perché il mondo ha bisogno di molte più persone così.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Costarica: Jairo, 26 anni, ucciso perché proteggeva le tartarughe marine

Sheldon: la tartaruga ricoperta di graffiti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook