Il lieto fine del clochard gentile che non voleva separarsi dal suo cane. Ora lavora con i cavalli grazie ai social

francesco-clochard

Da clochard a operaio in un maneggio: la storia a lieto fine di Francesco e del suo cane Tommaso

Dalla strada a un maneggio con un futuro tutto diverso. Il 63enne Francesco che viveva da clochard insieme al suo cane a Roma, si è trasferito a Mantova, adesso lavora e ha finalmente un letto dove dormire.

Passava le sue giornate in via Veneto assieme all’adorato cagnetto Tommaso, amico fedele, che stava accanto a lui mentre cercava di racimolare qualche spicciolo dai passati.

Un giorno però, Francesco è stato ripreso con uno smartphone da Loredana Pronio, presidente della FederFida onlus, associazione impegnata nell’assistenza ai senzatetto con animali, mentre si sfogava dicendo di cercare solo un letto e un pasto per lui e Tommaso.

“So fare tantissime cose, ho iniziato facendo il muratore, so cucinare, pulire, fare giardinaggio, l’idraulico. Non ho nessun vizio se non il divorare libri e l’amore grande per gli animali. Non chiedo uno stipendio ma solo un letto e un pasto, per me e il mio cane”, racconta.

Guarda l’appello:

Ad accogliere il suo appello è stato Michael Majder, titolare di un’azienda agricola di Bagnolo San Vito, così dopo 23 anni a Roma, Francesco è arrivato a Mantova, felice di iniziare una nuova vita.

Un bellissimo gesto quello dell’imprenditore che ci tiene però a precisare che non vuole fare la carità a nessuno e che la proposta è arrivata perché Francesco può dargli una grossa mano.

“Non tollero che una persona di una certa età possa vivere per strada. Non è accettabile”.

Il simpaticissimo cane Tommaso:

Adesso l’ex clochard lavora in un maneggio tra cavalli, fieno e la natura, lontano dalla strada, dal freddo e dalla fame grazie alla presidente dell’associazione animalista che sul proprio profilo Facebook ha documentato passo passo la rinascita di Francesco.

Il viaggio in treno verso una nuova vita:

Ed ecco Francesco oggi:

Una bellissima storia a lieto fine che ci fa ancora sperare nel genere umano.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

Yves Rocher

Candidati al premio Terre de Femmes della Fondazione Yves Rocher. Trovi tutte le info qui!

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook