©visittuscany/Instagram

Case in vendita a un euro: così i borghi in Garfagnana torneranno a vivere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La vendita di case al prezzo simbolico di un euro ha dimostrato di essere una ricetta vincente contro lo spopolamento dei borghi abbandonati in Garfagnana.

Il progetto avviato quattro anni fa dal Comune di Fabbriche di Vergemoli è infatti perfettamente riuscito: tutti gli immobili a disposizione – circa un centinaio di case antiche in pietra disabitate – sono stati venduti e il prossimo anno inizieranno le prime ristrutturazioni.

Il piccolo borgo montano, nato dall’unione di Fabbriche di Vallico e di Vergemoli,  rischiava di divenire un paese fantasma poiché, come in molti altri territori, anche a Fabbriche di Vergemoli si è registrato un graduale e inesorabile calo della popolazione a partire dagli anni Cinquanta dello scorso secolo.

Molti residenti, soprattutto giovani, hanno infatti deciso di trasferirsi sempre più spesso in comuni più grandi e più serviti, abbandonando questi territori incantevoli, immersi in una natura lussureggiante e caratterizzati da tranquillità e silenzio.

Allo spopolamento ha contribuito anche il calo delle nascite e, in pochi decenni, i residenti sono notevolmente diminuite e molte case sono state abbandonate e lasciate al degrado.

Per risolvere il problema, l’amministrazione ha allora chiesto la collaborazione dei proprietari degli immobili ormai fatiscenti e pericolosi, proponendo una cessione quasi gratuita delle abitazioni che ormai rappresentavano per loro un peso e un inutile costo.

L’iniziativa ha riscosso molto successo e circa un centinaio di ex-residenti hanno aderito con entusiasmo, lo stesso entusiasmo mostrato dagli aspiranti acquirenti.

Il Comune ha infatti ricevuto migliaia di richieste da tutto il mondo per poter ottenere un’abitazione al prezzo simbolico di un euro, prendendosi carico degli interventi di ristrutturazione che andranno eseguiti rispettando l’identità storico culturale del territorio.

Tutte le abitazioni ora hanno nuovi proprietari pronti a impegnarsi a riqualificare e valorizzare gli immobili e a far tornare in vita l’affascinante borgo, trasferendosi in un luogo di indubbia bellezza, ricco di storia e immerso nella natura.

Fonti di riferimento: Comune di Fabbriche di Vergemoli/InToscana

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook