Carta di Canapa Cruda: dalla tradizione all’innovazione per riscoprire la filiera della canapa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Utilizzare la canapa per produrre carta da cui ottenere fogli e blocchetti per scrivere, insieme a oggetti decorativi. Ci avevate mai pensato? La coltivazione della canapa e molto più economica e produttiva rispetto a quella di una foresta da cui ricavare la cellulosa. La canapa cresce più velocemente e permette di produrre una quantità di carta quattro volte maggiore, a parità di ettari coltivati.

La coltivazione della canapa e la produzione di carta sono state due attività peculiari della città di Fabriano, la cui economia è stata fortemente colpita dalla crisi. Riscoprire la coltivazione della canapa e la produzione di carta potrebbe rappresentare una soluzione al problema. Ecco che allora Melania Tozzi, che vive proprio in questa località, ha deciso di ideare una nuova attività.

Melania ha 35 anni ed è nata nella città della carta e della filigrana. Partendo dai ricordi dei nonni, che con la canapa realizzavano di tutto, è andata alla ricerca delle indicazioni e delle tradizioni delle generazioni passate. Il tutto è partito da un telaio, con cui un paio di anni fa ha imparato a tessere la canapa.

È bastato aggiungere un pentolone, un frullatore e pochi altri strumenti per dare vita agli esperimenti del progetto Carta Canapa Cruda. Melania ha ottenuto una carta naturale e gradevole sia al tatto che alla vista. Per la sua produzione non servono coloranti o sbiancanti chimici, come invece avviene per la carta ricavata dal legno. Le qualità delle fibre di canapa permettono di evitare anche i collanti. Produrre carta dalla canapa è un modo per ottenerla senza tagliare le foreste.

lechatnoir

om

segnalibri

A partire dalla carta di canapa Melania produce gioielli, segnalibri, portachiavi e notebook rilegati a mano. È alla ricerca di finanziamenti per abbassare i costi e per aumentare le produzioni e di nuove collaborazioni, con l’obiettivo di realizzare una vera e propria filiera della canapa e di creare nuovi posti di lavoro per ridare speranza ai suoi concittadini. Melania lavora anche su commissione e tutte le sue creazioni sono personalizzabili, ad esempio con loghi o simboli, a seconda delle preferenze di ciascuno. Le potrete acquistare, per supportare l’iniziativa, rivolgendovi direttamente a lei.

cardenvelope

spirali

lightriangle

Per contattare l’ideatrice del progetto e per scoprire tutte le sue creazioni, visitate la pagina Facebook Canapa Cruda.

Marta Albè

Leggi anche:

Canapa: 10 utilizzi nei più disparati settori
A Capannori si torna a coltivare la canapa per rilanciare il territorio, l’agricoltura e l’occupazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook