AAA cercasi il cappello da alpino di Bruno, compagno di avventure da 50 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un ricordo legato alla leva militare con un valore affettivo inestimabile. Papà Bruno ha perso il suo cappello da alpino a Milano e la figlia Letizia chiede una mano sui social per ritrovarlo. “Con questo capello, papà ha condiviso 50 anni di vita”, dice la ragazza.

L’appello di Letizia ha già avuto molte condivisioni, ma serve l’aiuto di tutti per ritrovare il cappello da alpino di papà Bruno che lo ha perso proprio durante l’adunata a Milano. Bruno, infatti, è un alpino del quarto raggruppamento Sezione Marche.

Sabato 11 maggio a Milano “ha smarrito o gli è stato rubato il proprio cappello d’alpino nei bagni chimici del parco del Castello Sforzesco”. La lunga ricerca non è servita a molto, perché il cappello non è ancora stato ritrovato.

“Potrà sembrare esagerato, ma il cappello è un segno d’appartenenza molto importante per questo corpo, soprattutto se, come in questo caso il cappello è quello consegnato durante la leva militare, con cui ha condiviso più di 50anni di vita,di avventure e di adunate”, scrive nel post Letizia.

Sui social è partita la condivisione con la foto di papà Bruno e speriamo che qualcuno lo faccia contento riportandogli il suo cappello, “compagno d’avventure”.

 

 Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook