Troppi regali per la befana? L’iniziativa per barattarli o donarli ai bambini più sfortunati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Babbo Natale ha portato troppi doni? La Befana farà altrettanto? Se avete tante cose, giochi, abiti per bambini in buono stato e non le usate più Fate un salto alla Bottega dei piccoli. Un luogo dedicato al mondo dei bambini, in cui scambiare ciò che non serve con qualcosa che invece è necessario.

Siamo a Roma. Come vi avevamo già raccontato, la Bottega dei piccoli è un non negozio, come lo definiscono i fondatori, esclusivamente dedicato al baratto e al riuso. Per la Befana, potete dunque scegliere di portare ciò che avete deciso di donare o scambiare.

A fondare la Bottega due anni fa e a gestirla è l’associazione Terra dei Piccoli Onlus, secondo cui solo nella capitale i beni inutilizzati dei bimbi che potrebbero essere scambiati e resi disponibili raggiungo un valore di 60 milioni di euro. Una cifra da capigiro.

Considerando solo queste feste natalizie, sono stati generati almeno 50.000 beni nuovi da poter scambiare.

Se avete in cantina dei beni, indumenti, giochi ma soprattutto quello che serve a un bambino, evitate che si accumuli altra polvere. Un modo per insegnare ai propri figli a non accumulare cose inutili e a scambiarle con gli altri creando un meccanismo virtuoso che ha già permesso a migliaia di beni in ottimo stato di essere scambiati e donati.

Come funziona la Bottega?

Ricordiamo che in primo luogo bisogna sottoscrivere una tessera associativa annua, che ha un costo di 20 euro e che dà il diritto a scambi senza limiti. Ogni volta che portiamo qualcosa di nostro possiamo scegliere se scambiarlo o donarlo. In entrambi i casi il suo valore viene accreditato sulla tessera magnetica sotto forma di “good money”, una sorta di moneta elettronica “buona” il cui valore servirà ad “acquistare” ciò che invece serve. Si trova di tutto: passeggini, libri, giocattoli, biciclette.

Secondo Andrea Cippone, socio fondatore e promotore del progetto si tratta di una vera e propria

“bottega di Babbo Natale e della Befana, ma aperta tutto l’anno perché con il riuso si contrasta la povertà, ma si riduce anche lo spreco e il trattamenti in discarica di beni, in una città come Roma che ha più di 30mila bambini che vivono in condizione di povertà e un enorme problema con la gestione dei rifiuti”.

LEGGI anche:

La bottega dei piccoli è a Roma, in via Montaione 44. Da questo mese sarà aperta tutti i martedì e giovedì pomeriggio e il mercoledì e venerdì di mattina. Se vivete nella Capitale un non negozio da visitare e da conoscere all’insegna dello scambio ma soprattutto della solidarietà, ancora di più dopo le feste.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook