Questo bambino si è tagliato i capelli a zero per far sentire meno solo il suo compagno malato di cancro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al piccolo Tommy-Lee Hetherington, di Anstey, un anno fa è stata diagnosticata una leucemia linfoblastica acuta e a causa dei trattamenti cui è stato sottoposto per sconfiggere la malattia, ha perso tutti i capelli. Così, il suo compagno di scuola Olly Spencer, per farlo sentire più a suo agio, ha deciso di farsi tagliare i capelli a sua volta, e da quel momento i due sono diventati migliori amici.

È stato Olly, dopo essere tornato a casa da scuola, a chiedere alla madre di radergli la testa, come riporta Leicestershire:

“Sono tornato a casa da scuola e ho chiesto a mia mamma se potevo radermi la testa, così Tommy-Lee non sarebbe stato l’unico ragazzo a scuola senza capelli.”

Olly era molto dispiaciuto, infatti, per la malattia del suo amico e voleva in qualche modo essergli d’aiuto:

“Quando Tommy-Lee non aveva i capelli, mi faceva sentire triste e non volevo che fosse solo. Volevo aiutare Tommy-Lee perché ha il cancro e volevo che il cancro scomparisse.”

Non solo, Olly che come Tommy-Lee frequenta la Woolden Hill Primary School di Anstey, ha persino raccolto 1.200 sterline per aiutare altri bambini malati all’Ospedale Leicester Royal Infirmary. E del suo amico ha detto:

“Siamo i migliori amici e ci guardiamo sempre l’un l’altro in tutto ciò che facciamo. Tommy-Lee sarà sempre il mio migliore amico e lo supporterò ovunque possibile.”

Nel frattempo Tommy-Lee, che è davvero grato al suo migliore amico, sta continuando le cure, il trattamento dovrebbe durare in totale tre anni e mezzo. La madre Kelly spiega che il bambino, nonostante le difficoltà dovute alla chemioterapia, alle trasfusioni di sangue, alle punture, ha sempre preso tutto con ottimismo, rivelandosi molto coraggioso.

Persino quando ha dovuto trascorrere un periodo in terapia intensiva a causa di alcune gravi complicazioni:

Ci ha fatto fermare i cuori perché è stato un tale shock che ha messo a dura prova la famiglia, ma continua a essere un bambino molto felice e positivo e mi stupisce ogni giorno”.

Prima e dopo Olly

Olly prima e dopo il taglio di capelli

Ovviamente il supporto di Olly le ha fatto molto piacere e l’ha anche sorpresa perché era un gesto di gentilezza fuori dal comune. La mamma di Olly, Sally, ha dichiarato che il figlio si è sempre dimostrato solidale nei confronti dei coetanei e ne va molto orgogliosa.

Speriamo che Tommy-Lee riesca a riprendersi definitivamente dalla sua malattia e che la loro amicizia duri per sempre, e che incoraggi altri bambini, ma soprattutto gli adulti, a essere solidali e gentili con chi è meno fortunato.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Leicestershire/BPM Media

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook