eco-insengnati

Insegnare ai più piccoli a rispettare l’ambiente facendo leva sul gioco e sulla creatività: è questo l’obiettivo di “Le mani creano… Piccoli oggetti d’arte”, un sodalizio nato nel 2003 dal desiderio di due eco-artiste ed eco-insegnanti della provincia di Frosinone, Sonia Mastrosanti e Giovanna Vacchiano, di fare qualcosa di sano e di importante per i bambini e per l’ambiente.

Mosse dalla loro passione per l’arte e per il recupero dei materiali di scarto – le cosiddette “materie seconde” –, Sonia e Giovanna promuovono corsi di educazione ambientale e laboratori creativi per coinvolgere attivamente i bambini, sensibilizzarli sui temi del riuso, del riciclo e del rispetto per l’ambiente e renderli più consapevoli e sostenibili nei loro gesti quotidiani.

Lavorando a progetto, Sonia e Giovanna non hanno una sede fissa: la loro attività e i loro corsi, destinati prevalentemente ai bambini dai 5 ai 10 anni, possono svolgersi in scuole, fiere, ludoteche, librerie e spazi privati messi a disposizione da comitati o associazioni. Ovunque, cioè, ci sia qualcuno disposto a credere nel loro talento e nel loro metodo pedagogico, e a condividere i loro obiettivi. Molte delle loro attività ludico-formative coinvolgono le scuole elementari, previa presentazione e approvazione ufficiale dei progetti “eco-didattici” da parte di dirigente scolastico e collegio dei docenti.

Alle scuole – racconta a questo proposito Giovanna – siamo solite presentare due tipologie di progetto: uno dedicato ai bambini, con laboratori di riciclo creativo per stimolare in loro la libera espressione creativa, e l’altro riservato ai docenti, che prevede formazione e aggiornamento sulle nuove tecniche di decorazione e assemblaggio creativo delle materie seconde. I nostri progetti destinati alla scuola si possono articolare in forma curriculare o extra-curriculare, a discrezione del dirigente scolastico e del corpo docenti.”

Spesso Sonia e Giovanna vengono contattate dagli organizzatori di eventi per tenere delle lezioni all’interno delle fiere: in questi casi, il laboratorio creativo è preceduto da un’introduzione più “teorica” e informativa, che viene svolta con il supporto di immagini e cartelloni colorati e che si concentra sul tema della tutela dell’ambiente e sulle norme ad esso legate. Per il resto, la maggior parte dei genitori apprende delle loro attività e iniziative attraverso il loro sito web, Riciclare con arte, oppure attraverso il passaparola.

I laboratori di riciclo creativo promossi da “Le mani creano… Piccoli oggetti d’arte” sono occasioni preziose per mostrare ai più piccoli il valore del recupero e del riuso dei materiali ed educarli a combattere gli sprechi e a rispettare l’ambiente nella loro vita di tutti i giorni. Attraverso il gioco, l’arte e la fantasia, ciascun bambino assimila insegnamenti e abitudini che lo aiuteranno a maturare una coscienza civica e a diventare, un giorno, un adulto eco-responsabile ed eco-attento. Nello stesso tempo, “giocando con l’arte”, il bambino impara a dare libero sfogo al proprio estro e alla propria creatività e a sperimentare diverse possibilità e diverse tecniche di espressione e di comunicazione artistica, manipolando i materiali e realizzando degli originalissimi oggetti fai-da-te.

eco-insegnati2

Oltre ad occuparsi di eco-didattica, Sonia e Giovanna – che si definiscono “un’artista e un’architetta mancate” – danno il buon esempio ai loro piccoli allievi progettando e realizzando complementi di arredo con materiali di scarto: stiamo parlando di Ecolinea, la collezione eco-artistica che accoglie diversi esempi di manufatti derivati dal recupero dei materiali più disparati. Un’idea nata dalla loro passione per l’arte e per la trasformazione e “rivitalizzazione” degli scarti, a cui finiscono per dare un’inaspettata nuova vita.

Tutti gli oggetti di Ecolinea sono realizzati con tecniche artigianali e vengono assemblati in modo insolito e creativo, con l’obiettivo di liberare il potenziale estetico insito in ciascun materiale. Nascono così pannelli modulari, cornici, candele e molti altri oggetti, che sono decorativi e, nello stesso tempo, funzionali: piccole grandi opere che lanciano una vera e propria sfida alla società dei consumi e dell’usa e getta, dimostrando che si può guardare ai rifiuti e agli scarti non più (o non semplicemente) come a dei pesi di cui liberarci ma come a delle vere e proprie risorse.

Se siete interessati ai laboratori creativi di “Le mani creano… Piccoli oggetti d’arte”, sappiate che Sonia e Giovanna inaugureranno il prossimo 9 novembre, a Ferentino (FR), un corso dal titolo Anche io dalla parte dell'ambiente. Se poi volete dare un’occhiata alle loro opere eco-artistiche, conoscere meglio le loro attività o mettervi in contatto con loro, potete consultare il loro sito, Riciclare con arte, oppure la loro pagina Facebook.

Lisa Vagnozzi

Leggi tutti i nostri articoli di riciclo creativo

Leggi tutti i nostri articoli di educazione ambientale

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram