Johanna  capre islandesi

Ha salvato la capra islandese dall'estinzione ormai prossima. Il numero di esemplari era sceso al di sotto di 100 unità in tutto il mondo tra la fine degli anni '90 e l'inizio del 2000 ma una donna, grazie alla sua tenacia, è riuscita a recuperare questi animali.

Si chiama Johanna Thorvaldsdottir e per lei salvare le capre è diventata una missione. Nel 1999, ha adottato quelle che si pensava fossero le ultime 4 capre islandesi senza corna sulla Terra. Prima di allora, aveva allevato solo pecore e polli nella sua fattoria, chiamata Haafell.

La donna era nata e cresciuta lì. La fattoria allevava molti tipi di animali ma Johanna amava particolarmente le pecore. Per un periodo, la donna si è trasferita a Reykjavik lavorando come infermiera ma l'amore per l'agricoltura e gli animali l'hanno spinta a ritornare alla fattoria.

Fattoria poi trasformata in ricovero di capre, per ripristinarne la popolazione. Portati in Islanda dai Vichinghi centinaia di anni fa, questi animali venivano utilizzati in epoche remote per produrre il cashmere ma hanno rapidamente perso la loro popolarità visto che altre loro simili erano in grado di fornirne maggiori quantità.

johanna capre3

Johanna sapeva che i numeri delle capre islandesi erano in un declino precipitoso, forse irreversibile. Negli anni '90 c'erano meno di 100 animali rimasti. Poi, nel 1999, le fu offerta la possibilità di adottare le ultime 4 capre islandesi senza corna. Un segno del destino, secondo lei. Decise allora di convertire completamente Haafell in un allevamento di capre islandesi, con l'obiettivo esplicito di preservarne la diversità genetica e ripristinarne la popolazione.

johanna capre2

Da allora Johanna ha lavorato per trovare le migliori pratiche di allevamento e recuperare la popolazione finanziandosi producendo marmellate, formaggi, saponi e altro dal latte e dalla lana delle capre. Ha anche iniziato a lavorare con altri allevatori per allargare la popolazione. Nonostante gli sforzi, nel 2010 la donna non era in grado di sostenere economicamente l'allevamento anche a causa di problemi burocratici ma proprio quando pensava che fosse tutto finito, gli autori di Game of Thrones, trasmesso dalla HBO, chiesero di filmare le capre durante le riprese.

Una volta trasmesso l'episodio, la donna ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Indiegogo per salvare i suoi amati animali dall'estinzione. I fan della popolare serie hanno sostenuto Johanna donando circa 120mila dollari, ben oltre i 90mila necessari alla donna.

Ora, nell'isola vivono circa 800 capre islandesi, in gran parte per merito di Thorvaldsdottir e dei fan del Trono di spade.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram