tassa_sui_maleducati

Era stanco di tutte le persone ineducate che entravano nella sua caffetteria senza salutare, ecco cosa si è inventato questo ragazzo per ‘punire’ i suoi clienti.

Austin Simms è il proprietario della caffetteria Roanoke che ogni giorno, da dietro al bancone, assisteva a scene di ordinaria maleducazione: clienti che entravano e uscivano senza salutare, ‘grazie, per favore, scusi’, neanche in cartolina.

Allora, in un mondo che forse ha perso di vista le basi della convivenza civile, Simms ha deciso di reagire a modo suo, affiggendo un curioso cartello fuori dalla caffetteria.

Chi entra e dice ‘Caffè’ pagherà 5 sterline, chi ‘caffè, per favore’ 3 sterline e chi infine esordirà con ‘Buongiorno, un caffè per favore o Buongiorno vorrei un caffè, per favore’ si vedrà battuto nello scontrino solo 1.75 sterline.

tassa sui maleducati

“Ho preso questa decisione perché sono stanco della maleducazione, è impossibile che la gente non abbia il tempo di dire ‘ciao’ o di interagire per un attimo con chi lavora tutto il giorno dietro ad un bancone”, dice Simms nel video di WDBJ.

Coltivare la gentilezza:

tassa sui maleducati1

L’idea è piaciuta molto e il video in cui Simms spiega la sua decisione ha fatto il giro del mondo. La sua buona volontà è ammirabile, noi ci auguriamo che sia un caso isolato e che in ognuno prevalga l’educazione e il senso civico.

Dominella Trunfio

Fotogrammi Youtube

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram