tassa_sui_maleducati

Era stanco di tutte le persone ineducate che entravano nella sua caffetteria senza salutare, ecco cosa si è inventato questo ragazzo per ‘punire’ i suoi clienti.

Austin Simms è il proprietario della caffetteria Roanoke che ogni giorno, da dietro al bancone, assisteva a scene di ordinaria maleducazione: clienti che entravano e uscivano senza salutare, ‘grazie, per favore, scusi’, neanche in cartolina.

Allora, in un mondo che forse ha perso di vista le basi della convivenza civile, Simms ha deciso di reagire a modo suo, affiggendo un curioso cartello fuori dalla caffetteria.

Chi entra e dice ‘Caffè’ pagherà 5 sterline, chi ‘caffè, per favore’ 3 sterline e chi infine esordirà con ‘Buongiorno, un caffè per favore o Buongiorno vorrei un caffè, per favore’ si vedrà battuto nello scontrino solo 1.75 sterline.

tassa sui maleducati

“Ho preso questa decisione perché sono stanco della maleducazione, è impossibile che la gente non abbia il tempo di dire ‘ciao’ o di interagire per un attimo con chi lavora tutto il giorno dietro ad un bancone”, dice Simms nel video di WDBJ.

Coltivare la gentilezza:

tassa sui maleducati1

L’idea è piaciuta molto e il video in cui Simms spiega la sua decisione ha fatto il giro del mondo. La sua buona volontà è ammirabile, noi ci auguriamo che sia un caso isolato e che in ognuno prevalga l’educazione e il senso civico.

Dominella Trunfio

Fotogrammi Youtube

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram