#GoodNews 2016: 10 buone notizie per l’ambiente, gli animali e la società

buone notizie 2016

Il 2016 è da molti considerato un anno nefasto macchiato da stragi di guerre, terrorismo, terremoti e violenze su donne, bambini e animali. Ci sono state però anche piccoli grandi buone notizie che devono continuare a farci sperare. Notizie con risvolti positivi per il Pianeta, per gli animali e per la popolazione mondiale.

Le buone notizie ci aiutano a ricordare che se continuiamo a lottare per un mondo migliore i nostri sforzi saranno premiati, anche quando sappiamo bene che il Pianeta in cui viviamo si trova in una situazione davvero difficile.

Ecco le migliori notizie del 2016 da ricordare e di cui fare tesoro per le prossime battaglie.

1) La riserva marina più grande del mondo

la riserva marina di Papahānaumokuākea verrà ampliata fino ad arrivare ad una superficie quattro volte più grande della California. Si tratta di proteggere al meglio una delle zone marine più delicate e importanti del mondo dall’inquinamento e dal riscaldamento globale. 

Leggi anche: ALLE HAWAII LA RISERVA MARINA PIU’ GRANDE DEL MONDO (FOTO)

riserva marina

2) Le aziende dicono addio all’olio di palma

Sempre più aziende nell’ultimo anno hanno deciso di dire addio all’olio di palma o di utilizzarlo molto meno sulla spinta delle richieste dei consumatori e per contribuire a dire stop alla deforestazione causata dalla coltivazione di palme da olio in Indonesia e non solo.

Leggi anche: OLIO DI PALMA, AVEVAMO RAGIONE. LE AZIENDE COSTRETTE AL DIETROFRONT

olio di palma

3) Chiude il più grande mercato di carne di cane

Mangiare carne di cane è considerata una tradizione in molti Paesi dell’Asia, ma la Corea del Sud è l’unica nazione in cui i cani vengono allevati a livello commerciale per diventare carne da mettere in vendita. Finalmente nel 2016 si è arrivati alla chiusura del più grande mercato di carne di cane del Paese.

Leggi anche: IN COREA DEL SUD CHIUDE IL PIU’ GRANDE MERCATO DI CARNE DI CANE

carne di cane

4) Dakota Pipeline, la vittoria dei Sioux

L’ultimo tratto della Dakota Pipeline potrebbe cambiare percorso. Per il momento hanno vinto i Sioux ma bisognerà continuare a lottare per salvare le terre ancestrali. L’Army Corp of Engineers ha annunciato che non concederà i permessi per la costruzione della Dakota Access Pipeline sul territorio dei Sioux e che cercherà un percorso alternativo.

Leggi anche: DAKOTA PIPELINE: HANNO VINTO I SIOUX (PER IL MOMENTO)

sioux

5) La nuova legge contro gli sprechi alimentari

Finalmente in Italia nel 2016 è entrata in vigore una nuova legge contro gli sprechi alimentari che ne facilita la riduzione e che alleggerisce la burocrazia per permetterne la donazione ai bisognosi.

Leggi anche: LEGGE CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI, FINALMENTE APPROVATA!

legge sprechi alimentari

6) Nuova vita alle case cantoniere abbandonate

Nel 2016 l’Italia ha deciso di dare nuova vita alle case cantoniere. Da sempre rivestite di un certo fascino, le caratteristiche case rosso pompeiano ormai da anni in disuso hanno ora la possibilità di vivere una seconda esistenza e diventare alberghi, ristoranti o punti di informazione turistica, nel pieno rispetto del paesaggio e dell’ambiente.

Leggi anche: CASE CANTONIERE DA RIQUALIFICARE: ECCO COME FARLE RINASCERE, IL BANDO

case cantoniere

7) Basta spose bambine

Ritirata la proposta di legge che prevedeva la depenalizzazione dello stupro in Turchia. Ad annunciarlo è stato il primo ministro Binali Yildirim. Il governo Akp procederà, quindi, a bloccare la proposta che aboliva di fatto, la condanna verso coloro che commettevano abusi sessuali su un minore, se gli stessi avrebbero poi sposato la loro vittima.

Leggi anche: SPOSE BAMBINE: LA TURCHIA RITIRA LA LEGGE SUI MATRIMONI RIPARATORI

spose bambine

8) Stop alla diga che minacciava i popoli indigeni in Brasile

Una grande vittoria per gli indigeni Munduruku: la gigantesca diga idroelettrica che avrebbe stravolto per sempre il cuore dell’Amazzonia brasiliana non sarà costruita. Ad annunciarlo è l’Istituto Brasiliano delle Risorse Naturali Rinnovabili e Ambientali (IBAMA) che festeggia l’annullamento della licenza di edificazione del progetto a São Luiz do Tapajós.

Leggi anche: VITTORIA! ANNULLATA LA DIGA CHE MINACCIAVA I POPOLI INDIGENI DEL BRASILE

diga brasile

9) La rivincita delle rinnovabili

Spiagge incantevoli, natura incontaminata e basse, anzi bassissime emissioni: siamo in Costa Rica dove, dall’inizio del 2016 ad oggi, la rete elettrica è stata alimentata per ben 150 giorni esclusivamente da un mix di fonti rinnovabili. Lo ha fatto sapere l’ICE, il fornitore di energia dello Stato centroamericano.

Leggi anche: COSTA RICA ALIMENTATA PER PIÙ DI 150 GIORNI SOLO DA RINNOVABILI

rinnovabili costa rica

10) Cannabis terapeutica in Italia

La Lombardia dice sì alla cannabis ad uso terapeutico. Sarà disponibile negli ospedali e sarà gratuita per i pazienti a cui verrà permesso di utilizzarla dietro prescrizione del medico e sulla base delle patologie da affrontare. Dal 2017 la cannabis terapeutica sarà in vendita nelle farmacie e negli ospedali di Piemonte e Lombardia dietro prescrizione medica.

Leggi anche: LA LOMBARDIA DICE SÌ ALLA CANNABIS AD USO TERAPEUTICO, SARÀ LEGALE E RIMBORSABILE NEGLI OSPEDALI

Marta Albè

Pin It