'Se ne hai bisogno, prendine': pane gratis nei panifici italiani per le persone in difficoltà

pane gratis panifici italia

Pane gratis nei panifici italiani per chi ne ha bisogno. Il pane, un alimento di base sempre presente sulle tavole degli italiani. Si tratta purtroppo, però, anche di uno dei cibi che più facilmente vengono sprecati, non soltanto nelle nostre case ma anche nei panifici. Come risolvere la situazione? Regalando il pane avanzato a fine giornata.

Ecco allora che nei panifici italiani si moltiplicano le iniziative dedicate al pane gratis. Di solito funzionano così: i panifici lasciano un cestino o una scatola con il pane vicino all’entrata del negozio, accompagnando il tutto con un messaggio molto chiaro: chi non può permettersi di comprare il pane può prenderne un po’ senza problemi.

Così si evita l’imbarazzo di dover entrare nel panificio per chiedere se per caso si può avere un po’ di pane avanzato. Insomma, un’iniziativa di buon cuore che ci ricorda quella del ristorante spagnolo che ha deciso di mettere a disposizione di chi ne ha bisogno del pane e altri generi alimentari perfettamente commestibili che altrimenti sarebbero presto finiti tra i rifiuti. La formula “Se ne hai bisogno, prendine” sta funzionando anche in Italia grazie alle iniziative portate avanti da alcuni panifici in diverse città. Ecco alcuni esempi.

Panificio La Spighetta di Verona

Qualche giorno fa il proprietario del Panificio La Spighetta di Verona ha pubblicato su Facebook un post che ha attirato subito l’attenzione sia della clientela abituale che degli altri utenti del Web. Infatti il messaggio annunciava che dall’1 dicembre dopo la chiusura serale sarebbero stati messi a disposizione in un cesto appena fuori dal negozio pane, focacce e pizza avanzati durante la giornata, per aiutare “chi non se la passa bene”.

pane gratis verona

Fonte foto: Luca Moscon

Panificio Il Pane di Giulia di Motta di Livenza

Il panificio Il Pane di Giulia di Motta di Livenza ha annunciato su Facebook e nel proprio negozio che, a partire dall’inizio di dicembre, clienti e non avrebbero trovato ogni sera fuori dal negozio dalle 19 in poi un cesto con pane e pizza avanzati durante la giornata a disposizione di chi ne avesse bisogno ma non potesse permettersi di acquistarli.

il pane di giulia

Fonte foto: Il Pane di Giulia

Panificio La Spiga d’Oro di Palermo

A Palermo, in piazza Tommaso Natale, si trova un panificio che ha deciso di mettere a disposizione di chi sta attraversando un brutto periodo, di chi non arriva a fine mese e ha una famiglia da sfamare, il non venduto della giornata: pane, pizza, focaccia, rosticceria e altro. È possibile passare presso il panifico dalle 20 alle 21, dopo la chiusura. Si tratta di un piccolo contributo volontario per aiutare le persone in difficoltà, come sottolineato su Facebook.

panificio la spiga d oro palermo

Fonte foto: Panificio La Spiga d’Oro

Panificio Dal Panetta di Lecce

“Se ne hai bisogno, prendi pure”, ecco il messaggio del Panificio Dal Panetta per le persone che si trovano in una situazione di difficoltà. Da alcune settimane fuori dal negozio, che si trova in via Maggiore Galliano a Lecce, il pane avanzato dal giorno prima viene messo davanti al locale a disposizione di tutti coloro che non possono permettersi di comprarlo.

panificio dal panetta

Fonte foto: Dal Panetta

Se tutti i panifici e i commercianti si impegnassero in iniziative simili, contribuirebbero a diffondere quei gesti di solidarietà che purtroppo nella nostra società sembrano quasi sempre assenti.

Avete altre iniziative da segnalarci dedicate al pane gratis?

Marta Albè

Fonte foto: Persiangig

Leggi anche:

Il ristorante spagnolo che dona il cibo avanzato a chi ne ha bisogno
Doggy Bag: 10 motivi per non vergognarsi di chiederla al ristorante o in hotel
Budrio, il Comune che dona il cibo avanzato delle mense scolastiche ai canili



Pin It