Gelato sospeso: la campagna per i bambini che non possono comprarlo

bamnini gelato

Dopo la pizza e il pane, ma anche i libri e i farmaci, ora arriva anche il gelato in sospeso. Salvamamme lancia la prima campagna "fai da te" 'Salvamamme Ice Cream Month', per lasciare pagato a un bambino un gelato, ispirandosi alla tradizione napoletana del caffè sospeso.


Quando fa così caldo, quale bimbo non chiede un gelato? Non tutti i genitori possono però accontentare questa piccola richiesta. Così, se qualcun altro comprerà un gelato per se o per i propri bambini, può lasciarne uno "in sospeso" per la prima famiglia in difficoltà economica che entrerà in uno dei negozi aderenti, chiedendo se c'è un gelato sospeso.

salvamamme2

Il progetto inizia venerdì 31 luglio e terminerà lunedì 31 agosto. Dal sito www.salvamamme.it è scaricabile gratuitamente la locandina da esporre sulla vetrina delle gelaterie che aderisce all'iniziativa. Ogni gelateria predisporrà un vaso trasparente nel quale chi vuole può mettere l'offerta per i gelati "in sospeso". La gelateria, poi, regolarmente, emetterà lo scontrino al momento della consegna del gelato alla famiglia che lo riceverà.

salva mamme

"So questo progetto susciterà molti interrogativi: 'Ma la famiglia sarà veramente bisognosa?' 'Ma il gelataio non si approprierà dei soldi?' – Ha commentato Grazia Passeri, Presidente Salvamamme. – La verità è che non lo sappiamo. Speriamo bene, la fiducia negli altri deve rinascere e da qualche parte si deve ripartire. Facciamolo con un gelato."


Roberta Ragni

Photo Credit

Leggi anche:

10 gelati vegan da preparare in casa
Gelato all'Aloe vera: la ricetta

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento